Piante aromatiche per il terrazzo o il balcone

Pubblicato il 10 giugno 2011 in da redazione grey-panthers

Coltivare piccole piante o fiori è un hobby di molti grey-panther, anche di quelli che vivono in città e non hanno a disposizione un giardino. Tra la primavera e l’estate, infatti, tanti di noi si dedicano alla cura e all’abbellimento dei propri terrazzi o balconi con composizioni floreali. Segnaliamo in questo articolo un’interessante e utile alternativa, giocata sulle piante aromatiche: renderanno più green e più profumate le nostre case e, perché no, ci verranno in aiuto anche in cucina!

Come scegliere le piante per la composizione: al momento dell’acquisto è bene preferire piante di medie dimensioni, alte al massimo 10-15 centimetri, e ben ramificate sin dalla base. Per ogni vaso di medie dimensioni (diciamo 20-25 centimetri di diametro) scegliete almeno una o due specie a portamento eretto (come ad esempio basilico, salvia, rosmarino, menta), in modo che diano volume all’insieme; le altre dovranno invece avere portamento prostrato (origano, timo).

Consigli di coltivazione: utilizzare senz’altro terriccio nuovo, ottimale è una miscela composta da terriccio universale e terra da giardino, in modo che trattenga meglio l’umidità. Meglio ancora se sul fondo del vaso posizionerete uno strato di argilla di circa 3 centimetri, per favorire il drenaggio.

I vasi andranno posti in pieno sole e irrigati periodicamente, bagnando solo il terriccio, e possibilmente in tarda serata, per permettere alle piante di reidratarsi meglio.

(Da: Vita in campagna)