Ideas

“La strada”, di Ann Petry, suggerito da Emma Faustini

Non è uno di quei libri che quando lo leggi ti si allarga il respiro perché sei entrato in un mondo diverso e così lontano dal tuo che ogni piccolo dettaglio ti meraviglia. Anzi, quella sensazione di essere una preda, di non poter sfuggire al desiderio maschile attanaglia pagina dopo...

CD e altre musiche di febbraio, di Ferruccio Nuzzo

Il violino in primo piano, da J.S. Bach e G.F. Händel alla facile seduzione dei bis più famosi, poi il pianoforte di Grieg e Ravel. E la sorprendente arpa di Kyunghee Kim-Sutre che ci fa scoprire le musiche di Sophia Corri Dussek

Letture chic, dopo i fifty

Di certo la lettura con il tempo cambia. Noi cambiamo poco a poco ogni giorno e ogni attimo, e poi periodicamente ce ne accorgiamo, scopriamo che un cibo non ci piace più, che un paesaggio ora ci commuove.

Jo e noi

Sfido chiunque di noi “grandi” donne (grandi nel senso dell’età) ad aver resistito al richiamo della sirena delle “piccole” (inteso come Piccole donne). Nel bel film di Greta Gerwig adesso in circolazione. Le riflessioni della sociologa Marina Piazza