Viaggi

Le proposte di viaggio presenti in questa sezione sono pensate per viaggiatori già esperti, che a Roma, a Madrid, in Grecia, alle Canarie, a New York, ci sono già stati e forse più di una volta! A grey-panthers.it il compito di trovare nuovi spunti e idee che giustifichino un ritorno in territori già conosciuti:un edificio appena costruito da famosi architetti internazionali, locali di design finalmente recuperati da ex edifici industriali, una nuova via dello shopping, le occasioni certo non mancano. E le proposte sono abbinate alla segnalazione di locali di charme, alberghi e resort di grande atmosfera, ristoranti di qualità e suggestione. Perchè essere grey-panthers significa anche questo: volersi coccolare in buona compagnia, in luoghi di interesse e con un contorno di atmosfera. Allora, pronti? Partite con con noi?

Pechino

L’avventura di Giorgio Vanni prosegue, nuova tappa raggiunta: Pechino

Ero già stato a Pechino nel ’93 alla fine di un viaggio sulla ”Via della seta” e ora la rincontravo alla conclusione della Trasmongolica. Mi aspettavo una metropoli profondamente cambiata, ma la realtà era ben oltre l’aspettativa. La città apparteneva ormai a un’altra epoca, a un contesto che richiedeva tempi...
overland

Il viaggio continua: arrivo in Siberia, di Giorgio Vanni

13 settembre 2019 Passato il Km 2102 della Transiberiana, sono entrato geograficamente in Siberia. Nei due giorni di stop a Novosibirsk, oltre a visitare la città ho anche incontrato un gruppo di studenti d’inglese che mi hanno invitato a un incontro sul tema del viaggio. La visita della città è...
Overland

Un’altra tappa: 5 settembre, Yekaterinburg, di Giorgio Vanni

5 settembre 2019. Lasciata Mosca la notte del primo settembre, ho preso la Transiberiana con direzione Yekaterinburg. Quarta città russa per grandezza, e la prima asiatica che si incontra provenendo da ovest, Yekaterinburg ricorda i fatti della Rivoluzione con l’esecuzione della famiglia dello zar. Da Mosca il treno per raggiungerla...

Saluti da Mosca (e siamo solo all’inizio!), di Giorgio Vanni

Ci sono riuscito:, cinquantuno ore e sei treni dopo la partenza da Sesto Calende, ho raggiunto Mosca. Ho lasciato il mondo latino, quello germanico e fino a quando lascerò la Siberia, sarò immerso nel contesto slavo. Durante il viaggio un poco di apprensione per le coincidenze e i ritardi dei...