Bruschette senza fuoco, con pesto crudo di agretti, zucchine e pomodorini

Pubblicato il 10 Luglio 2024 in , , da Vitalba Paesano
bruschette con agretti

Con il caldo ormai vivo dell’estate, puntiamo su una ricetta senz’altro molto fresca, piena di vitamine e gustosa, che utilizza verdure crude di stagione, abbinate a divertenti bruschette

Le verdure che abbiamo scelto sono gli agretti, di cui faremo un pesto senza cottura (non proprio usuale) e le zucchine, semplicemente marinate con sale e limone

Ingredienti per 4 bruschette

100 g di agretti puliti, 50 g d’olio Evo più un po’, 50 g di anacardi non salati+ 20 g, 1limone, 300 g di zucchine, il verde di 1 cipollotto, 8 pomodorini gialli, sale e pepe, 4 fette di pane rustico.

Procedimento

Pulite bene gli agretti (conviene lavarli almeno 3 volte, cambiando l’acqua), frullateli a crudo con l’olio Evo, i 50 g di anacardi, un cucchiaio di succo di limone, sale e pepe. Il composto deve diventare una crema (si conserva in frigo per circa 48 ore).

Tagliate a nastri sottili con la mandolina le zucchine, conditele con un po’ di sale e un cucchiaio di limone e fatele marinare per 30’. Tagliate i pomodorini in quattro.

Togliete dalla marinata i nastri di zucchine, aggiungete i pomodorini, gli anacardi rimasti, il verde di un cipollotto e condite con un filo d’olio Evo e pepe.

Abbrustolite il pane, spalmate il pesto di agretti, completate con le zucchine e il condimento. E buon appetito, anche a 40°!

 

In cucina con Joelle – Seguitela anche sui Social: Instagram e Facebook

Foto Riccardo Lettieri

Per saperne di più

AgrettiGli agretti, anche detti “barba di frate”, sono un ortaggio di stagione caratteristico dei mesi primaverili ed estivi. Ricchi di acqua e fibre e poveri di grassi, gli agretti sono particolarmente indicati per chi deve contenere l’apporto di cibo nella propria dieta, perchè hanno grande effetto saziante. Non a caso c’è chi li chiama “spaghetti verdi”.

La barba di frate è anche l’ortaggio dello Shabbat: la festa ebraica del riposo, celebrata ogni sabato.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.