Bancomat: dal 2019 cambiano le regole

Pubblicato il 19 novembre 2018 in , da redazione grey-panthers
Bancomat

Novità in arrivo dal 2019 per i possessori di carte Bancomat, che fai nuovo anno potranno utilizzarle anche online, sui siti di e-commerce per fare acquisti, o per pagare tributi su PagoPA per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione italiana, o ancora per scambiare denaro in tempo reale.  Dal nuovo anno vengono inoltre azzerati costi interbancari per operazioni sotto i 15 euro.

=> Carte di credito prepagate: guida alle tipologie

Finora la possibilità di effettuare acquisti online era riservata ai possessori di una carta di credito o prepagata. Diversamente si doveva avvenire in pagamento alternativo: bonifico bancario o postale, con la conseguenza di dover attendere i tempi tecnici di emissione, o contanti alla consegna, opzione che di solito prevede un costo aggiuntivo. Ora sui siti di e-commerce sarà possibile usare anche Bancomat, direttamente dal proprio smartphone, utilizzando semplicemente il numero di telefono come codice per confermare la propria identità. A renderlo possibile è la tecnologia Jiffi, già utilizzata da oltre 5 milioni di clienti in Italia, secondo le stime riportate dall’AD di Bancomat Alessandro Zollo. Per il settore dell’e-commerce si tratta di una rivoluzione importante che potrebbe portare ad un aumento sensibile degli acquisti.

L’azzeramento dei costi interbancari sostenuti sostenuti dai titolari di carte Bancomat, a patto che il loro valore sia inferiore ai 15 euro, ha l’obiettivo di rendere i pagamenti più sicuri e veloci e di incentivare il ricorso alla moneta elettronica rispetto al contante, oggi utilizzato per oltre l’80% dei pagamenti dagli italiani, contro una media europea inferiore al 60%.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.