App utili, anzi essenziali per la salute

Pubblicato il 15 Gennaio 2023 in , da Gabriele Resigotti

Le App davvero essenziali sono poche, ma sicuramente a queste fanno parte quelle importantissime, dedicate alla salute e ai servizi per il cittadino ad esempio io e 112 where are you e le applicazioni  che segnaliamo in questo articolo.

Pharmaround

Senza annunci né acquisti, l’App permette di trovare le farmacie nei dintorni attraverso la geolocalizzazione fornendo orari e distanza; utile nel caso si sia in vacanza, ma anche per reperire farmaci necessari in poco tempo. L’App permette di applicare dei filtri nella ricerca ad esempiosi può chiedere  che vengano mostrate solo quelle aperte oppure è possibile impostare una distanza massima dalla posizione corrente. Ogni farmacia ha una scheda con indirizzo, numeri di telefono, una mappa che apre l’App di navigazione predefinita per trovare il luogo e gli orari di apertura dei giorni che devono venire; sono presenti anche i prodotti venduti divisi per macrocategorie e i servizi offerti quali misurazione della pressione, prenotazione di visite specialistiche o esami. Viene anche offerta la possibilità inversa, ovvero di filtrare in base al servizio come la consegna a domicilio, la misurazione del peso, elettrocardiogramma e molti altri oppure per la tipologia di prodotti venduti. Infine ,creando un’account, è possibile prenotare il proprio posto per usufruire dei servizi nelle farmacie convenzionate.

 

Salva una vita

Applicazione del Ministero della salute che non presenta pubblicità, molto semplice con un’interfaccia pulita e minimale; divisa in due macro categorie- bambini e adulti  – che spiega cosa fare o non fare nel caso ci si trovi in una situazione difficile prima dell’arrivo dei soccorsi ,ma anche come affrontare al meglio incidenti che possono avvenire nel quotidiano come un’ustione o un taglio. Nell’App vi sono diverse schede che presentano parecchie situazioni dalle meno alle più gravi; ovviamente a seconda dei casi potrebbe essere necessario l’intervento dei soccorsi. Per ogni scheda è presente una breve descrizione e tre pulsanti che fanno aprire le rispettive voci.

Cosa fare correlato anche da immagini che illustrano come agire nelle varie situazioni.

Cosa non fare pone in evidenza tutte le attività che seppur eseguite con buone intenzioni andrebbero a recare danno alla persona in difficoltà.

Approfondisci argomento che porta delle notazioni teoriche sulle situazioni d’emergenza nei casi presi in considerazione.

L’applicazione infine ha delle sottosezioni dove sono disponibili video che fanno vedere come fare alcune manovre dei quiz sul primo soccorso e credits, dove sono presenti le informazioni riguardo lo sviluppo dell’applicazione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.