Sculture di sabbia sulla spiagga de L’Aia

Pubblicato il 2 agosto 2018 in , , da redazione grey-panthers

Il Campionato Mondiale delle Sculture di Sabbia 2018 (The Sand Sculpting World Championship) si terrà quest’anno a L’Aia nella centralissima Lange Voorhout. Qui i visitatori avranno l’occasione di ammirare fino al 19 agosto i capolavori di sabbia creati da 9 grandi artisti internazionali. A ospitare questo campionato che si tiene ogni 3 anni, è stata scelta per la prima volta una città olandese, in occasione dei festeggiamenti dei 200 anni della località balneare di Scheveningen, la rinomata spiaggia de L’Aia.

Le sculture saranno 9, con un’altezza che va dai 4 ai 5 metri e realizzate con ben 40.000 kg di sabbia, create da 9 artisti selezionati dalla World Sand Sculpting Academy WSSA. Ogni artista seguirà il proprio disegno, basandosi sul tema centrale “200 anni di mare, sabbia e …”, ma oltre al tema dell’anno, gli artisti avranno anche la libertà di dare sfogo alla propria fantasia, inventiva e creatività. Ogni scultura avrà pertanto la propria storia da raccontare.
Circa 200 anni fa Jacobus Pronk costruì il primo stabilimento balneare di Scheveningen, una piccola costruzione in legno contenente quattro vasche con acqua di mare. Ciò fece di Scheveningen la prima stazione balneare nei Paesi Bassi. L’intera città festeggerà quest’anno con festival, mostre e spettacoli ed eventi importanti quali l’arrivo della gara velica internazionale Volvo Ocean Race e il Campionato delle Sculture di Sabbia. Per il programma degli eventi consultare il sito