20 Massime sull’età che avanza

Pubblicato il 10 ottobre 2012 in , , da Clementina Coppini

Se avanza, non è che si può darla a qualcun altro? Duemila anni di aforismi sulla vecchiaia di altrettanti grandi uomini, da un imperatore romano a uno chansonnier francese, passando per comici e scrittori.

1-Rimbambimento imperiale

“Non bisogna pensare che la vita si consuma di giorno in giorno e che ne resta sempre meno, ma anche che, posto che si arrivi a vivere molto a lungo, non è comunque certo che l’intelletto si mantenga anche in seguito capace come prima di comprendere la realtà e di porsi quale meta ideale la conoscenza delle cose divine e umane. Occorre dunque affrettarsi, non solo perché la morte si avvicina ogni giorno di più, ma anche perché la capacità di comprendere le cose e applicarvi la mente si estingue in noi prima della fine.” (Marco Aurelio)

2-Somiglianza rugosa

“Un uomo sa quando comincia a invecchiare perché comincia ad assomigliare a suo padre.” (Gabriel Garcia Marquez)

3-Candles in the wind

Ho capito di essere invecchiato quando al mio compleanno tutti gli invitati si sono messi intorno alla torta per scaldarsi le mani. (George Burns)

4-C’era meno cera

Capisci che stai invecchiando quando le candeline costano più della torta. (Bob Hope)

5-Cura drastica

L’unica cura per l’acne giovanile è la vecchiaia. (Totò)

6-Sturm und drang femminista

“Poiché abbiamo circa la stessa età, io che sono donna, sono invecchiata più di te, che sei uomo.” (Goethe)

7-Mani bucate

L’avarizia in età avanzata è insensata: cosa c’è di più assurdo che accumulare provviste per il viaggio quando siamo prossimi alla meta? (Cicerone)

8-Ripensamento

Quando ero giovane credevo che la cosa più importante della vita fosse il denaro, ora che sono vecchio so che è vero. (Oscar Wilde)

9-Ri-ripensamento

È bello essere poveri anche perché quando ti avvicini ai settant’anni i tuoi figli non cercano di dichiararti non sano di mente per prendere il controllo delle tue proprietà. (Woody Allen)

10-Attenti marsch!

I vecchi non diventano saggi, diventano attenti. (Ernest Hemingway)

11-Lasciata speranza

La vecchiaia è triste non perché cessano le gioie, ma perché finiscono le speranze. (Jean Paul Richter)

12-Il calcio nelle ossa

La giovinezza finisce quando il tuo calciatore preferito ha meno anni di te. (David Trueba)

13-Un tram che si chiama geriatria

Nella vita come sul tram, quando ti siedi sei al capolinea. (Camillo Sbarbaro)

14-Che peccato!

In vecchiaia ci si pente soprattutto dei peccati non commessi. (William Somerset Maugham)

15-Che fico!

Lega un albero di fico nel modo in cui dovrebbe crescere, e quando sarai vecchio potrai sederti alla sua ombra. (Charles Dickens)

16-Veni, vidi, vecchi

La giovinezza è felice perché ha la capacità di vedere la bellezza. Chiunque sia in grado di mantenere la capacità di vedere la bellezza non diventerà mai vecchio. (Franz Kafka)

17-Inps

Lo studio è la miglior previdenza per la vecchiaia. (Aristotele)

18-Toh, le rughe!

La vecchiaia è la più inattesa tra tutte le cose che possono capitare a un uomo. (Lev Tolstoj)

19-Punti di vista

Vista dai giovani, la vita è un avvenire infinitamente lungo. Vista dai vecchi, un passato molto breve. (Arthur Schopenhauer)

20-L’alternativa

La vecchiaia non è così male se considerate l’alternativa. (Maurice Chevalier)