Giana Anguissola, una scrittrice “multimediale” ante litteram

Pubblicato il 8 maggio 2016 in , da Vitalba Paesano

Una storia d’inizio ‘900

Giana Anguissola nacque a Piacenza il 24 gennaio 1906. Fu un’autrice non solo prolifica, ma modernamente “multimediale”. Scrittrice di romanzi per adulti e per ragazzi, bozzettista, scenografa per il Teatro alla Scala, giornalista di varie testate nazionali ( Domenica del Corriere, La Lettura, ecc) e locali ( La scure di Piacenza…) , inviata speciale in Polesine (durante l’alluvione del 1951) della Gazzetta Lombarda. Per trent’anni collaboratrice del “Corriere dei Piccoli” con vari racconti spesso illustrati da lei stessa. Curò anche una rubrica di moda firmandosi con lo pseudonimo di “Gianola” ed una rubrica di posta per giovanette firmandosi “La Signora A”

Unknown-9Drammaturga di commedie per ragazzi, autrice di fumetti, traspose per la radio alcuni suoi famosi romanzi e collaborò con la nascente TV dei Ragazzi scrivendo 21 episodi de Il Diario di Giulietta, poi pubblicato come romanzo. Fu sceneggiatrice cinematografica, ispiratrice dei primi Convegni italiani sulla letteratura per l’infanzia, opinionista alla radio partecipando a dibattiti e tavole rotonde sulla famiglia e sull’educazione dei figli.

Fu insignita di numerosi premi letterari: a soli 25 anni vinse al Premio Viareggio la medaglia d’oro come miglior autrice esordiente con il suo “Romanzo di molta gente” ambientato a Piacenza. Nel 1958 vinse il Premio della Presidenza del Consiglio con il romanzo “Priscilla” interamente ambientato al Teatro alla Scala di Milano dove la giovane protagonista studia per diventare ballerina. Nel 1959 con “Gli eredi del Circo Alicante vinse il Premio Soroptimist . Nel 1964 vinse il Premio Bancarellino con il suo capolavoro “Violetta la timida”. Fu strenua sostenitrice della funzione educativa della lettura richiamando costantemente Autori ed Editori alla responsabilità di fornire ai giovani lettori libri validi nei contenuti e nella forma. Morì a Milano il 13 febbraio 1966   a seguito della recidiva di un tumore al seno, mentre era impegnata alla realizzazione del suo ultimo romanzo   “ Aniceto o la bocca della verità” che fu poi completato dalla sua editrice ed amica Giancarla Mursia Re.

 

1966-2016: la memoria continua a 50 anni dalla morte

Molti gli eventi previsti, in occasione del cinquantenario dalla morte, nei luoghi che le furono cari.

Giana-Anguissola---convegnoTRAVO

Il 21 maggio a Travo (PC) cittadina dove Giana visse per molti anni e dove attualmente risiede il figlio Riccardo Kufferle, si terrà un Convegno sulla scrittrice. Nel corso del convegno, a cui parteciperanno professori delle Università italiane esperti in materia di Letteratura per Ragazzi, sarà esaminato sia l’aspetto di Giana Anguissola scrittrice, sia quello di Giana Anguissola illustratrice dei suoi racconti e dei suoi romanzi. Data la lunga collaborazione con il Corriere dei Piccoli e i tanti personaggi dei suoi racconti da lei disegnati, si esporranno in tale sede, alcune copie del Corrierino, gentilmente prestate dalla Biblioteca Enzo Tortora di Roma che ne ha la collezione completa.

Info sul convegno:

A TRAVO (PC) il 21 maggio 2016 alle ore 15.00 in Sala Polivalente – Via Anguissola, 8

si terrà un Convegno dal titolo

La Signora A – 
Attualità di Giana Anguissola, narratrice e illustratrice

promosso in collaborazione con Travo Libri – Un Libro Per la Vita, il Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile di Roma, il Comitato interculturale “Femminile Plurale” di Piacenza e le Biblioteche di Piacenza e Travo, in occasione del cinquantesimo anniversario della scomparsa della scrittrice piacentina.

ore 15,00 registrazione partecipanti

Saluto del Sindaco del Comune di Travo Lodovico Albasi e delle autorità presenti.

Presentazione del convegno e dei relatori

Angelo Nobile – Docente di  letteratura per l’infanzia e l’adolescenza – Università di Parma

«I Romanzi di Giana Anguissola specchio della Società del Tempo»

Sabrina Fava – Docente di Letteratura per l’infanzia – Università del Sacro Cuore di Milano

«Essere e diventare giornaliste tra le pagine di Giana Anguissola»

Walter Fochesato– Docente di Storia dell’Illustrazione all’Accademia di Belle Arti di Macerata e  Emanuela Bussolanti – Scrittrice e Illustratrice di libri per l’infanzia

«Giana Anguissola illustratrice e gli illustratori di Giana Anguissola»

Francesca Massai – Illustratrice

«A passi curiosi nel regno dei leprotti.

Come ho illustrato “Chi sarà il nuovo re dei leprotti” di Giana Anguissola»

Anna Maria De Majo – Consigliere del Gruppo di Servizio per la Letteratura Giovanile di Roma

«Giana ed il Teatro della Scala di Milano:

Esperienze di lavoro e Trasposizione letteraria nel romanzo “Priscilla”»

Riccardo Kufferle

Figlio di Giana Anguissola

In occasione del Convegno:

Il Comitato interculturale “Femminile Plurale” di Piacenza presenterà il progetto realizzato dagli alunni della scuola primaria di Travo, in collaborazione con le insegnanti. Potranno quindi essere ammirati nella sala i lavori prodotti nel corso dei laboratori creativi sulla lettura di testi della scrittrice.

Rosella Parma, Dirigente della Biblioteca Passerini Landi  di Piacenza, presenterà il progetto dell’importante mostra su Giana Anguissola che sarà ospitata negli spazi della Biblioteca stessa.

Renato Ciavola, Vicepresidente del GSLG di Roma  e Debora Penzo, film-maker, presenteranno in anteprima un book trailer in animazione realizzato per promuovere il volume sugli contenente gli Atti del Convegno, dedicato alla scrittrice, che si è tenuto nel 2014 ad Explora, il Museo dei bambini di Roma.

Saranno esposte le illustrazioni originali degli Allievi della Scuola Superiore d’Arte Applicata del Castello Sforzesco di Milano – Corso di Illustrazione – che hanno realizzato la locandina dell’evento.

Il Comune di Travo e Travo-Libri “un libro per la vita” organizza da anni il Concorso Letterario Nazionale “GIANA ANGUISSOLA”(quest’anno giunto alla VII^ edizione) rivolto a scrittori di Romanzi e Racconti per ragazzi. il concorso letterario scade il 21 maggio 2016 per vedere il bando: http://www.comune.travo.pc.it/po/mostra_news.php?id=48&area=H

PIACENZA

Nei mesi di settembre/ottobre a Piacenza, presso la Biblioteca Passerini – Landi che ha la sala-ragazzi intitolata a Giana Anguissola, verrà allestita una mostra iconografica utilizzando anche materiale inedito gentilmente fornito dal figlio sdella scrittrice Dottor Riccardo Kufferle.

Sempre a Piacenza, si stanno prendendo contatti con le Autorità locali ( Assessore alla Cultura, Assessore alle Politiche Giovanili ed alle Pari Opportunità), per organizzare, dopo le vacanze scolastiche, dei Percorsi Letterari nei luoghi dove la scrittrice ha vissuto e che descrive nei suoi romanzi sia per adulti che per ragazzi.

A Piacenza c’è anche un Parco intitolato dal 1996 a Giana Anguissola che potrebbe essere luogo ideale per delle maratone di lettura dei suoi libri.

MILANO

Si stanno prendendo i necessari contatti con la Sovraintendenza del Teatro alla Scala di Milano per organizzare, dopo l’estate, la lettura di brani significativi del romanzo “Priscilla”, interamente ambientato al Teatro alla Scala.

Giana Anguissola lavorò come scenografa e costumista al teatro e lo descrive dettagliatamente data che la protagonista del romanzo è una ragazzina di dodici anni che studia per diventare ballerina. Si proporrà anche la visita guidata al teatro anche  nelle Aule di prova come quella intitolata alla celebre ballerina CIA FORNAROLI.

Altri contatti si stanno prendendo con varie Autorità come l’Assessorato alla Cultura, per avere l’autorizzazione ad affiggere una Targa Commemorativa in via Melzi d’Eril, dove la scrittrice visse per molti anni fino alla morte avvenuta nel 1966.

Contatti anche con Book City Milano e la Casa Editrice MURSIA, per organizzare Percorsi letterari nella città nei luoghi descritti nei romanzi e maratone di lettura nelle Biblioteche cittadine.

SORI

A Sori Giana soggiornò sia in periodo di guerra che per le vacanze estive nella villa “La Madonnina”

Si stanno contattando le Autorità locali e la Biblioteca Italo Calvino per organizzare Letture animate dei romanzi per ragazzi e testimonianze di quanti ebbero occasione di conoscere la scrittrice.

ARCISATE – FATTORIA “LA MONDA”

Durante la seconda guerra mondiale Giana e famiglia vissero ad Arcisate nella Fattoria “La Monda” ospiti di Irene Cattaneo Vigevani il cui marito era nipote della poetessa e scrittrice Lina Shwartz, grande amica di Rinaldo Kufferle, marito di Giana.

Nell’attuale Cooperativa Agricola Biodinamica dove ha anche sede l’Associazione per la pedagogia curativa e socioterapia antroposofica fondata nel 2002, si potrebbero organizzare letture dei romanzi di Giana dove più è presente l’influenza della pedagogia stenerna e dell’agricoltura biodinamica ( penso ad es. al romanzo “Le straordinarie vacanze di Violetta “ dove la protagonista va a passare le vacanze in campagna da un parroco straordinario che insegna a coltivare la terra secondo le tradizioni contadine).

PARCO LETTERARIO GIANA ANGUISSOLA

Si sta contattando il Dottor Stanislao De Marsanich, Presidente dei Parchi Letterari ed AD del Paesaggio Culturale Italiano da cui essi dipendono. In Italia, su 20 parchi Letterari solo 1 è dedicato ad una scrittrice : Grazia Deledda. Si vorrebbe costituire un Parco Letterario dedicato a GIANA ANGUISSOLA, a Travo (PC), Parco che valorizzerebbe anche tutta la Val Trebbia.

 

E per chi vuole rileggere Giana Anguissola, per chi soltanto rivedendo i titoli riprova emozioni e amarcord, ecco alcuni volumi disponibili

images Priscilla

images Il Romanzo di Molta gente

images Le Straordinarie Vacanze di Violetta

images Violetta la timida

images Dal “Corriere dei Piccoli”, Giana Anguissola scrittrice per ragazzi

images Il diario di Giulietta

images Giulietta se ne va

images Giulietta ha preso zero

images Giulietta e i suoi 16 anni

images Aniceto o la bocca della verità