Author: Ferruccio Nuzzo

Dopo una lunga e distratta carriera di critico musicale (Paese Sera, Il Mondo), si è dedicato alla street photo, con una specializzazione ecclesiastica. Vive in campagna, nel sud-ovest della Francia, ove fiere e mercati hanno sostituito cattedrali e processioni. Continua, tuttavia, a mantenere contatti con il mondo della musica, soprattuto attraverso i dischi, e di queste sue esperienze rende conto nella rubrica "La mia Musica. Suggerimenti d'ascolto".

CD e altre musiche di ottobre, di Ferruccio Nuzzo

Musiche dell'800 per Quintetto di ottoni e contemporanee per Quintetto d'archi con pianoforte, Schubert e Berwald per gli strumenti a fiato d'epoca di Anima Eterna Brugge, Saint-Saëns all'organo e un Tombeau per Claude Debussy della pianista Judith Jáuregui

CD e altre musiche di settembre, di Ferruccio Nuzzo

Aylen Pritchin e il violino solo al XX secolo, i compositori napoletani emigrati in Gran Bretagna nel Settecento, J.S. Bach trascritto per il trio di viole da gamba del Cellini Consort e l'indispensabile integrale della musica da camera di Shostakovich per pianoforte ed archi.

CD e altre musiche di agosto, di Ferruccio Nuzzo

I concerti per violino di Brahms e Ligeti per un giovane, sorprendente solista tedesco, il violoncello solo di Patrick Langot da Gabrielli a Benoît Menut. Poi Berlioz e Fauré per tenore e quartetto d'archi ed i concerti per violoncello di Offenbach e Friedrich Gulda per Edgar Moreau.

CD e altre musiche di luglio di Ferruccio Nuzzo

Le Lagrime di Dowland rivisitate al suono della lira greca, il secondo volume dell'integrale Bach di Benjamin Alard e la straordinaria chitarra di Philippe Muratoglou. Poi il pianoforte di Hermine Forray e le affascinati musiche musiche armene del Toumanian Mek

CD e altre musiche di giugno, di Ferruccio Nuzzo

Ancora mandolino e tuba con le novità di Avi Avital, Anna Schivazappa e Thomas Leleu, poi Pietro Locatelli rivisitato da Alex Nante, le Sonate per violino di Franz Schubert e l'ultimo cd della collezione Les Musiciens et la Grande Guerre della Hortus

CD e altre musiche di maggio, di Ferruccio Nuzzo

Novità barocche dal Portogallo e musiche mistiche del Rinascimento italiano. Poi Bach a Bologna per un immaginario incontro con il gran virtuoso Minghéin dal viulunzéel; e trascrizioni, per il grande Antoine Forqueray e per la flautista ungherese Noémi Györi.

CD e altre musiche di aprile, di Ferruccio Nuzzo

La tuba in primo piano in due cd, il primo dedicato al tango ed a Piazzolla, il secondo a composizioni e trascrizioni originali. Poi un cd per il "flauto accompagnato" di J.S. Bach e, per concludere, ancora Bach in una nuova registrazione del I° Libro del Clavicembalo ben temperato.

CD e altre musiche di marzo, di Ferruccio Nuzzo

Il violino di una stupenda virtuosa, tra l’ispirazione classica ed il pub irlandese, e una partitura dimenticata di Alessandro Scarlatti. Poi il tanto atteso Boccherini di Ophélie Gaillard e The Einaudi Sound, il genio minimalistico di Ludovico Einaudi per il pianoforte di Dalal Bruchmann.

CD e altre musiche di febbraio, di Ferruccio Nuzzo

Il mandolino in primo piano: Scarlatti ed il Viaggio in Italia di Julien Martineau. Una magistrale interpretazione delle Sonate per la viola da gamba di J. S. Bach, due capolavori del repertorio sinfonico di Berlioz ed il primo cd dedicato ad una giovanissima, emergente, compositrice francese.
Musica Natale

I CD di Natale (2), di Ferruccio Nuzzo

Ancora qualche cd per i regali di Natale, per completare la lista, per rimediare alle dimenticanze, per chi non avesse trovato nella prima qualcosa di convincente. E poi due (o tre) dischi son sempre meglio di uno. Ed, alla fine, il mio regalo musicale a tutti i miei lettori.