Spese sanitarie: la verifica si può fare online

Pubblicato il 4 Marzo 2019 in , , , , , da redazione grey-panthers

I contribuenti possono verificare le spese sanitarie degli ultimi tre anni, controllarne la correttezza ai fini della predisposizione della dichiarazione precompilata ed eventualmente opporsi all’invio dei dati all’Agenzia delle Entrate. Il servizio web è disponibile sul sito del Sistema Tessera Sanitaria. È possibile accedere con SPID, Carta Nazionale dei Servizi o credenziali Fisconline.

Si possono consultare le singole voci di spesa medico-sanitaria relative anni 2017-2019 ma è anche possibile visualizzare i dati sotto forma di statistiche (per tipologia di erogatore o di spesa, per distribuzione mensile). Il contribuente che rileva eventuali incongruenze o inesattezze solo per i dati 2019 può segnalarli fino al 31 gennaio 2020.

=> Detrazioni IRPEF in dichiarazione dei redditi

Fino al prossimo 28 febbraio 2019 è anche possibile esercitare il diritto di opposizione all’utilizzo dei propri dati sanitari in dichiarazione precompilata: con questa opzione, si impedisce che i propri dati siano messi a disposizione dell’Agenzia delle Entrate.

=> Spese mediche 730 precompilato, come opporsi

Ricordiamo che il contribuente può esercitare l’opzione sia dichiarandosi contrario all’invio di tutte le spese sanitarie all’Agenzia delle Entrate, sia effettuando una specifica selezione, negando l’autorizzazione solo per alcuni dati e consentendo che gli altri vengano inseriti nel 730 precompilato.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.