Cittadini più coinvolti e più sicuri

Pubblicato il 20 ottobre 2016 in

Welfare

In arrivo la tessera salvavita per i senzatetto

 “Riporterà i dati anagrafici, la foto e le patologie del titolare, accelerando i tempi di intervento e di cura. Le persone che si rivolgono al Centro Aiuto Stazione Centrale per avere un posto letto nei ricoveri quasi sempre purtroppo hanno problemi di salute, alcuni dei quali gravi. E spesso, non avendo più una residenza, non hanno più nemmeno la tessera sanitaria”, così ha dichiarato di recente, in una occasione pubblica l’assessore Majorino.

Noi sappiamo bene di che si tratta e siamo felici che cresca la consapevolezza del valore di questa tessera davvero salvavita.

Cresce

E’ questa la novità tra i servizi offerti dal Comune di Milano agli ospiti di casa Jannacci (la Casa dell’Accoglienza, in viale Ortles 69, che offre accoglienza temporanea a persone adulte in difficoltà, in grave stato di bisogno, prive di una diversa risorsa alloggiativa e senza mezzi economici per procurarsela. L’accoglienza è rivolta a persone di ambo i sessi, italiani, stranieri o apolidi).

Qui si è iniziata la consegna delle Tessere Salvavita a giugno: il 14/6 è stata fatta una piccola festa di inaugurazione del nuovo servizio con la consegna delle prime 10 tessere, ad oggi sono state consegnate oltre 60 e l’obiettivo è a dicembre di festeggiare le prime 100. inoltre al 15/11 p.v. inizia il piano antifreddo 2016-17: un motivo in più per diffondere la Tessera a tutti.

Con il mese di novembre il Comune di Milano avvierà le misure della stagione invernale per i senzatetto. I posti letto saranno aumentati fino a raggiungere quota 2.700, un numero raggiunto nel 2013 e confermato negli anni successivi, con il raddoppio, praticamente, dei posti disponibili fino a qualche anno fa.

E per chi vuole saperne di più

schermata-2016-10-20-alle-10-21-15

 

schermata-2016-10-20-alle-10-21-49                                schermata-2016-10-20-alle-10-21-56

 

schermata-2016-10-20-alle-10-21-41

Lascia un commento