“Quasi un uomo”, di Elda Lanza

Pubblicato il 14 Agosto 2019 in , da redazione grey-panthers
Elda Lanza

“QUASI UN UOMO”

di Elda Lanza

Collana ROMANZI SALANI

pagine 288

prezzo 15,90 €

acquista online

 

Il protagonista di questo romanzo è Alex Metz: un uomo che si comportava come se fosse bello ed elegante, anche se non era né l’uno né l’altro. Colto, intelligente e ambizioso, insegue la sua carriera da pubblicitario fino a New York, portando con sé la moglie Francesca. Il loro amore è profondo, ma funestato da incomprensioni e da troppe cose non dette.

Lui è intelligente, brillante, ambizioso. È il migliore, e ne è consapevole. Il suo grande progetto è portare la pubblicità italiana del dopoguerra ai livelli di quella americana, più matura professionalmente, più credibile e redditizia. Lei invece ha un sogno, l’America; e sposare quell’uomo e seguirlo oltreoceano le sembra la strada più breve per realizzarlo. Mentre lui, infaticabile, ma come cieco ai bisogni della giovane moglie, costruisce la propria carriera, lei cade nella più prevedibile delle trappole. Così ha inizio l’altra storia: quella che ha le tinte forti e antiche di una tragedia in cui nessuna morte è una redenzione. A salvare da se stesso questo ‘quasi uomo’, un colpo di scena che sconvolge gli equilibri di una vita imperfetta. Anche in questo romanzo asciutto e toccante Elda Lanza ci dà una dimostrazione magistrale di come si possano raccontare le colpevoli debolezze dei forti e i disastrosi alibi dei deboli. E con la consueta lucidità, ci indica la strada della complicità e dell’accettazione. E dell’amore.

L’AUTRICE

elda lanzaElda Lanza, alla quale ci legano anni di stima e di affetto, firma autorevole e apprezzatissima della nostra testata, anche in questo libro riesce a sorprenderci e commuoverci.

Nota al grande pubblico come prima presentatrice della televisione italiana, giornalista, scrittrice ed esperta di comunicazione, è docente di Storia del costume. Già amata dai lettori per i romanzi gialli che hanno per protagonista Max Gilardi, da Niente lacrime per la signorina Olga a Il matto affogato, Il venditore di cappelli, La cliente sconosciuta, La bambina che non sapeva piangere, Uno stupido errore, La bestia nera e Il funerale di donna Evelina – (editi da Salani) e che hanno raggiunto decine di migliaia di lettori grazie a un passaparola travolgente -, è anche autrice di molti altri libri: La tavola, I riti della comunicazione, Ho una pazza voglia di amare, Una donna imperfetta, Signori si diventa, Una stagione incerta, (con il quale ha vinto il Premio Letterario Internazionale Il Minturno di Roma) e Uomini. La stupidità in amore è una cosa seria.
È stata ospite di numerose e importanti trasmissioni televisive e, nel giugno 2014, è stata insignita del titolo di Commendatore al merito della Repubblica Italiana dal presidente Napolitano. Di se stessa dice:

“Non ho un ricordo, nella mia vita, di me senza una penna in mano. Avevo fantasia. Il mio lavoro di giornalista mi ha insegnato la sintesi, la scrupolosità nell’uso degli aggettivi e il rispetto per i sostantivi. Sono cresciuta scrivendo, e ora, da grey- panther, vanto una serie di libri scritti per amore. Scrivere mi diverte e mi aiuta a sopravvivere. Mi aiuta ad avere un contatto sereno e persino commovente con persone che non conosco, che mi riconoscono attraverso i miei romanzi, le mie apparizioni in TV “.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.