Author: Auro Bernardi

Nel 1969, quando ero al liceo, il film La Via Lattea di Luis Buñuel mi ha fatto capire cosa può essere il cinema nelle mani di un poeta. Da allora mi occupo della “decima musa”. Ho avuto la fortuna di frequentare maestri della critica come Adelio Ferrero e Guido Aristarco che non mi hanno insegnato solo a capire un film, ma molto altro. Ho scritto alcuni libri e non so quanti articoli su registi, autori, generi e film. E continuo a farlo perché, nonostante tutto, il cinema non è, come disse Louis Lumiére, “un'invenzione senza futuro”. Tra i miei interessei, come potrete leggere, ci sono anche i viaggi. Lo scrittore premio Nobel portoghese José Saramago ha scritto: “La fine di un viaggio è solo l'inizio di un altro. Bisogna ricominciare a viaggiare. Sempre”. Ovviamente sono d'accordo con lui e posso solo aggiungere che viaggiare non può mai essere fine a se stesso. Si viaggia per conoscere posti nuovi, incontrare altra gente, confrontarsi con altri modi di pensare, di affrontare la vita. Perciò il viaggio è, in primo luogo, un moto dell'anima e per questo è sempre fonte di ispirazione.
Past lives

Da vedere al cinema: Past Lives di Celine Song

Past lives ci porta di 12 anni in 12 anni nelle esistenze di Na Young e Hae Sung. Un film sulla memoria. La memoria di un passato che non può tornare, ma che ha determinato il presente
Arf

Da vedere al cinema: Arf di Simona Cornacchia, Anna Russo

Nel 1940 Chaplin sbeffeggiava il fürher. Oggi è più facile sorridere del dramma grazie al garbo e alla fantasia che può nascere da un cartone animato, Arf. Un bambino piccolissimo allevato da un branco di cani
Beekeeper

Da vedere al cinema: The Beekeeper di David Ayer

Un componente de The Beekeeper, corpo d’elite militare sotto copertura inizia una campagna di vendetta dopo la morte di un'amica. Gli obiettivi? Truffatori senza scrupoli che ingannano gli anziani
Il guerriero mi pare strano

Un guerriero a misura di… Mussolini, il racconto in un film

La statua-simbolo d’Abruzzo è davvero un’opera del VI sec. a.C. oppure un falso d’epoca fascista? Mercoledì 13 al Cinema Anteo Citylife di Milano, il regista Alessio Consorte ne parla con il pubblico e con alcuni esperti dopo la proiezione del suo film-inchiesta Il guerriero mi pare strano
Corto e Fieno

Corto e Fieno, il cinema dell’agricoltura

Un weekend all’insegna di film e cortometraggi accomunati da un tema singolare: il lavoro dei campi, nella rassegna Corto e Fieno. A Omegna e Gozzano, nella cornice del lago d’Orta