Locarno in fiore, tra camelie e cristalli

Pubblicato il 20 marzo 2017 in , da redazione grey-panthers

E’ arrivata primavera. In occasione dell’equinozio, per una settimana, Locarno e il lago Maggiore saranno il teatro di “Camelie Locarno”, manifestazione dedicata a questo fiore. Fulcro dell’evento sarà la corte del Castello Visconteo: accanto a una mostra dedicata alle “specie”, ossia le piante madri delle camelie, un’esposizione mostrerà circa 250 varietà di fiori recisi.

Camelie LocarnoIl secondo luogo della rassegna è il Parco delle Camelie, in riva al lago, che è stato incluso nei Gardens of Excellence dell’International Camellia Society e fra i Giardini svizzeri più meritevoli. Il parco ospita un migliaio di piante e quasi altrettante varietà di camelie e fra marzo e aprile si offre allo sguardo del visitatore nel momento di massima fioritura e bellezza. Novità di quest’anno, il parco accoglierà anche delle installazioni floreali, mentre il padiglione che sorge accanto al laghetto artificiale ospiterà una video performance inspirata alle camelie. All’interno dell’area verde sarà installato anche il tradizionale mercato delle camelie, dedicato alla vendita di piante.

Camelie Locarno Non mancheranno poi stand informativi, consulenze fitosanitarie ed eventi collaterali. Da segnalare, in particolare, i Concerti delle camelie e lo spettacolo “Gli antenati con le radici – Il bosco rinasce”, con attori e studenti dall’Accademia Teatro Dimitri che celebreranno i 20 anni della manifestazione.

Quest’anno la mostra di fiori al Castello sarà arricchita da un’esposizione di cristalli dal Museo nazionale del San Gottardo. Saranno esposti, e poi messi in vendita diversi pezzi pregiati trovati dagli esperti di mineralogia nella zona del comprensorio svizzero.

Prezzi: 5 franchi per la visita del Parco, 8 franchi per l’esposizione al Castello e 10 franchi per le due visite combinate. Con 30 franchi si potrà acquistare un biglietto unico che consente anche un’escursione in battello e l’entrata al Parco botanico delle Isole di Brissago.

Per maggiori informazioni.