Esce ad agosto il nuovo libro di Marina Piazza “La vita lunga delle donne”

Pubblicato il 29 Luglio 2019 in

«La vecchiaia è un passaggio che fa paura se ci consideriamo oggetti che smettono di suscitare desiderio e ammirazione ma non se ci pensiamo come soggetti pronti a scoprire che ci sono ancora molte cose bellissime da fare. Non felici di invec­chiare, ma libere di invecchiare.»

 «Sono anni in cui ci è data la possibilità di ripensarci, di reinventarci, di opporci agli stereotipi e di continuare a interrogarci sulla nostra vita. È il momento di torna­re a far parlare le Ragazze di cinquant’anni che oggi ne hanno settanta e più.» Mari­na Piazza riprende il filo di una narrazione iniziata vent’anni fa sull’identità femmi­nile tra vita, lavoro e relazioni nei grandi passaggi dell’età, affrontando il capitolo della vecchiaia, largamente trasformato dalle conquiste della longevità.

Le donne della sua generazione sono tan­te, molte più dei loro coetanei maschi (più di sette milioni quelle con più di 65 anni, quasi quattro milioni quelle con più di 75 anni) e si trovano spesso sole, ma­gari vedove, separate o divorziate. Ma sono sempre loro, che dal movimento del Sessantotto sono passate alle lotte civili e sociali degli anni Settanta e sono ancora unite dal desiderio di elaborare il percor­so fatto e di capire cosa si possono aspet­tare da questa ulteriore tappa della vita. E proprio dagli incontri con molte di loro nascono queste pagine in cui l’autrice rac­conta e analizza se stessa e le sue coeta­nee con intima naturalezza, tra passaggi storici e riferimenti letterari, per cercare di capire come affrontare la nuova età e scoprire le «molte vecchiaie possibili».

  • Prezzo di copertina 16 €
  • Pagine 240
  • Anno 2019
  • Collana Saggi
  • Formato brossura


MARINA PIAZZA, sociolo­ga, è impegnata nell’analisi delle sogget­tività femminili e delle trasformazioni ne­gli atteggiamenti e nei comportamenti sia in ambito lavorativo sia familiare. Esperta per l’Italia della rete UE sulla conciliazio­ne tra professione e famiglia, è stata pre­sidente della Commissione Nazionale Pari Opportunità e negli ultimi anni si è occu­pata prevalentemente dei passaggi di età nella vita delle donne. Ha pubblicato tra l’altro: Le ragazze di cinquant’anni: amori, lavori, famiglie e nuove libertà (1999); Le trentenni: fra maternità e lavoro, alla ricer­ca di una nuova identità (2003); Un po’ di tempo per me (2005).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.