fbpx

Visto da noi senior

Pareri scanzonati e ironici sui fatti e misfatti della grey-age.

Clementina Coppini, laureata in lettere classiche, sostiene di aver dimenticato pressoché tutto quello che ha imparato a scuola, e dice anche di non aver molto da dire su se stessa. In realtà è un personaggio: scrive per noi e per altre testate, compresi “il Cittadino”, giornale di Monza, la sua città, e “Vivere”, rivista della Brianza, la sua terra. Ha scritto tanti libri per bambini, ma è sempre in cerca di nuovi input. Ha pubblicato diversi romanzi, e la sua storia professionale non è finita qui…

La “Carta dei Diritti” dei figli di ottuagenari

Oltre alla "Carta dei Diritti dell'anziano" bisognerebbe pensare a una "Carta dei Diritti dei figli degli ottuagenari". È tempo di rifletterci seriamente. Intanto ogni giorno va in scena il dramma ibseniano di vecchi genitori che hanno smarrito l'empatia e figli di mezza età che hanno dimenticato la tenerezza.

Nonna Ida for president

Essere stati educati da un genio e non saperlo, salvo poi accorgersene quando sei genitore di adolescenti allo sbando. Né più né meno di come eri tu, ma tu hai avuto alle tue spalle qualcuno che ti ha saputo raddrizzare con competenza e decisione: la Nonna Ida

La cromatura del guard rail

Agosto è il mese dell’abbandono. Di quello piacevole, che comporta il prendere distacco dalle preoccupazioni, dallo stress, dalle noiose abitudini, dalla a volte sconfortante quotidianità. Distacco temporaneo, certo, ma forse è anche meglio così, perché dopo due o tre settimane via da casa le abitudini sembrano più spassose, la quotidianità...

50 anni: apprendimento permanente

Arrivare a cinquant’anni è un traguardo. Come si fa a contrastare l’ineluttabile declino? Certo non basta l’esercizio fisico e nemmeno quello mentale. Qual è il modo davvero efficace per trasformare la senescenza in saggezza? Educazione permanente, è la risposta!

I consigli del Signor Marco

“Piccolo è il tempo in cui si vive, piccolo il ristretto angolo della terra ove ciascuno abita e piccola fama presso i posteri, sia anche una fama assai lunga, pur sempre ottenuta per successiva vicenda di piccoli uomini destinati immediatamente a morire, piccoli uomini che non conoscono nemmeno se stessi.”

Genio a sorpresa: “In viaggio come Ulisse”

Vai e non avere paura degli imprevisti e degli inconvenienti, non temere i brutti incontri o le disgrazie. Mettile in conto ma non farti dominare da esse. “Né Lestrigoni o Ciclopi … incontrerai se non li rechi dentro, nel tuo cuore, se non li drizza il cuore innanzi a te.”