Author: Ferruccio Nuzzo

Dopo una lunga e distratta carriera di critico musicale (Paese Sera, Il Mondo), si è dedicato alla street photo, con una specializzazione ecclesiastica. Vive in campagna, nel sud-ovest della Francia, ove fiere e mercati hanno sostituito cattedrali e processioni. Continua, tuttavia, a mantenere contatti con il mondo della musica, soprattuto attraverso i dischi, e di queste sue esperienze rende conto nella rubrica "La mia Musica. Suggerimenti d'ascolto".

The Art of the Violin

Il primo disco di Solenne Païdassi, una giovane solista che, in un repertorio oggi non tanto alla moda, rivela talento, originalità ed una sorprendente bellezza di suono. Accompagnata da Laurent Wagschal, uno dei pianisti più originali della sua generazione, specialista della musica romantica francese.

Storie di Napoli

Dalle dolcezze mediterranee ai furori del Vesuvio, Marco Beasley, Guido Morini e Accordone propongono una loro visione, personale ed universale, classica e popolare, della canzone napoletana, dagli anonimi des XVI secolo a Lucio Dalla, con qualche inedita, recentissima sorpresa.

I dischi del mese: maggio ’13- 1

Le Sonate per violoncello di Brahms associate al Trio con clarinetto in una intensa interpretazione di Ophélie Gaillard ; l'integrale delle Sonate per vari strumenti di François Couperin - che comprende la prima mondiale de La Convalescente, il cui manoscritto è stato trovato di recente in Germania - e una...

Sur la route

Un solista eccezionale che ci fa scoprire tutte le ricchezze del suo strumento - la tromba - in un repertorio variato ed insolito, dalle Danze popolari rumene di Bartok alla musica per La Strada di Federico Fellini.

I dischi del mese: aprile ’13- 1

Due cd con musiche di J.S. Bach e di Felix Mendelssohn raramente presenti nei programmi dei concerti e nel repertorio discografico, ed il giovane Quartetto Chiaroscuro, il cui nome è ben rappresentativo delle scelte del programma e del colore delle interpretazioni.
the mozart session paladino music

The Mozart session

La prima cosa che mi ha intrigato, in questo cd, è il titolo: «The Mozart session»; perché «session»? mi sono chiesto; perché questo termine che associato - nella mia memoria, almeno - alla «jam session» jazzistica, evoca la libertà, l'improvvisazione, e - sopratutto - una partecipazione aperta (la struttura, cioè,...

I dischi del Mese: marzo ’13 -1

Tre recensioni per le uscite del mese di marzo 2013 nel panorama della musica classica: J. Duphly: Pièces pour clavecin - W. A. Mozart: La finta giardiniera - J.S.Bach: Suites per violoncello BWV 1007-1012