Vacanza esclusiva alle Terme, tra massima garanzia e sicurezza

Pubblicato il 24 Maggio 2020 in Outdoor Wellness Terme Vacanze in Italia

La vacanza termale ha, per i Senior, un particolare appeal, si sa. Le terme, quando sono davvero naturali e utilizzano le acque che sgorgano dal territorio, appartengono ad ambienti collinari, ricchi di declivi e paesaggi dolcissimi, dove anche il clima è dolce e temperato in ogni momento dell’anno. La vacanza termale, di solito, fa anche parte di una tradizione alberghiera antica ed esperta, che risale nel tempo, ai primi del Novecento almeno, ma anche prima, quando la tradizione dell’ospitalità e della balneazione assistita ( che comprende fanghi, trattamenti, piscine) era rivolta ai pochi privilegiati che potevano sperimentare vacanze così raffinate e salutari. Ricordate il film di Paolo Sorrentino “Youth- La giovinezza”, del 2015,  con due senior straordinari, Michael Caine e Harvey Keitel? Se lo avete visto certamente ricordate le giornate termali di Fred, compositore e direttore in pensione, che trascorre le proprie vacanze in un centro benessere svizzero con l’amico di lunga data Mick, il quale nel frattempo ha concluso di scrivere una sceneggiatura e ne è entusiasta. Il rapporto tra i due sarà destinato, tramite vie complesse e dure, a scuotere il cuore del musicista, ma l’ambiente e lo scenario, raffinatissimo ed esclusivo, hanno certo contribuito ad affascinare lo spettatore.

La vacanza termale non è mai stata di massa. Ma presto tornerà ad essere esclusiva e raffinata. Un paio di secoli fa, in Europa, erano solo i senior ad apprezzarne i benefici effetti salutistici, la tiepida comodità di bagni e massaggi, il risultato anti-stress di ineffabili godurie. Nell’ultimo cinquantennio, anche i 35-40 hanno capito i plus di questo tipo di soggiorno e ne hanno goduto, sia alle terme “vere”, sia alle “SPA”, più o meno smiling che si sono aperte in quantità anche in luoghi che le acque termali non le avevano mai avute.

Oggi, dopo il corona virus, la ripresa dell’ospitalità alberghiera deve puntare su massime garanzie di sicurezza: una novità per molti, solo un’estensione di garanzie sempre garantite, per altri.

Chiediamo a Marco Maggia, vicepresidente nazionale di Federterme per il quadriennio 2020/2024, e titolare dell'”Ermitage Bel Air Medical Hotel” di Abano Terme (il complesso alberghiero cui è stato attribuitolo scorso ottobre  il primo premio nella sezione “Mobility” del “Village for All Awards” come migliore struttura italiana per il turismo accessibile), cosa devono aspettarsi gli ospiti dell’Ermitage del dopo virus.

“Tante piccole attenzioni e un servizio ancor più personale”, risponde Marco Maggia, “Per migliorare la sicurezza abbiamo modificato alcuni nostri servizi oltre a inventarne di nuovi e abbiamo temporaneamente modificato le nostre politiche commerciali. Siamo certi che anche grazie alla collaborazione dei clienti potremo scoprire insieme una vacanza salute più sicura, ma senza alcuna rinuncia. Al fine di garantire la massima qualità di tutti i nostri servizi, favorire il corretto funzionamento di tutti i nostri processi, e migliorare l’esperienza di una vacanza tranquilla e sicura per di tutti i nostri ospiti, Ermitage ha deciso di utilizzare solo il 50% della propria capacità ricettiva La limitazione è valida dal 04 Maggio 2020 sino al 4 Luglio 2020, riguarda tutti i servizi alberghieri, salute e benessere oltre agli eventuali servizi di trasporto eventualmente funzionali a tutte le nostre attività. La contingentazione dei servizi potrà essere ulteriormente prolungata laddove la direzione lo ritenesse necessario. In caso di overbooking sarà data priorità ai clienti che hanno prenotato con maggiore anticipo”. 

“I punti principali del nuovo tipo di accoglienza sono presto sintetizzati. Ma c’è voluto determinazione e impegno per assicurarli, continua Maggia:

Prima dell’arrivo: 

– Il personale dell’Hotel contatta gli ospiti prima del loro arrivo, per verificare che non abbiano sintomi riferibili a una patologia contagiosa e che non siano persone soggette a obbligo di quarantena. 

All’arrivo: 

– E’ il nostro facchino a scaricare i bagagli, rispettando la distanza di sicurezza di 2 metri, mentre il cliente viene invitato a leggere il cartello posto all’ingresso per familiarizzare con tutte le nostre indicazioni. 

– Al check-in una piccola zona del banco munita di barriera trasparente indica il punto in cui avvicinarsi con tranquillità ai nostri collaboratori. Sempre disponibile, lì accanto, il pratico distributore di gel per disinfettare le mani.

– Oltre alle normali pratiche di arrivo, al check-in viene consegnata una breve informativa, si firma un modulo di consenso informato e di accettazione del nostro regolamento e si riceve un set di mascherine che dovranno obbligatoriamente essere utilizzate in alcuni momenti del soggiorno. 

Una camera sanificata e sicura: 

– La camera oltre alle scrupolose operazioni di pulizia da sempre attuate dal nostro personale femminile ai piani, viene oggi ulteriormente sottoposta a una completa operazione di sanificazione con un sistema di bio-ozonizzazione professionale. Dal momento in cui entra in camera, il cliente dispone di una camera sicura che userà solamente lui. Il nostro personale di servizio potrà entrarvi solo munito di guanti puliti e mascherina. 

Al Reparto Cure: 

– Una apposita cartellonistica multilingue  accoglie l’ospite informandolo sulle regole di reparto. 

– Durante la prima visita medica per l’accesso ai trattamenti, il personale medico  verificherà che non ci siano controindicazioni alle terapie e consiglierà come sempre i trattamenti più adatti alle esigenze individuali, ma controllerà anche che non siano presenti sintomi sospetti. Anche la misura della temperatura corporea con scanner senza contatto è parte dei controlli preliminari. 

– Ai clienti sono date semplici mascherine chirurgiche. Per la totale sicurezza degli ospiti, medici, terapisti e personale sanitario sono muniti sempre di mascherine FFP2 

– I reparti cura, sia cabine siasale d’aspetto, oltre alle normali operazioni di pulizia vengono sanificati con sistemi di ozonizzazione professionale tutti i giorni durante gli orari di chiusura al pubblico. 

– Palestre, Centro benessere, e Ambulatori Medici sono serviti da un sistema di sanificazione dell’aria funzionante in modo continuo attivo anche durante la presenza degli ospiti. 

– Tutti i trattamenti salute, terme e benessere, anche le inalazioni, si svolgono esclusivamente con accesso individuale alle cabine di trattamento. L’accesso individuale o accompagnati solo dal proprio compagno di stanza è reso obbligatorio anche in sauna. 

Piscine e Sauna 

– La temperatura alla fonte dell’acqua termale delle nostre piscine unitamente ai normali processi di filtraggio e clorazione e disinfezione ne fanno un luogo sicuro. Anche la sauna è un luogo sicuro grazie alla sua temperatura superiore ai 65^C. Restano importante l’accesso individuale e il rispetto delle distanze di sicurezza sia durante il bagno sia durante i corsi di Acqua Gym. I nostri collaboratori si occuperanno della sorveglianza e consiglieranno al meglio 

Cucina Bar e Ristorante 

– Tutto il personale che maneggia alimenti è tenuto all’utilizzo di guanti e mascherine FFP2 durante le fasi di lavorazione. I cibi sono conservati e immagazzinati in ambienti saturi di ozono e vengono cotti e/o abbattuti, quando utilizzati freschi vengono sempre lavati con disinfettanti alimentari. 

– Durante tutti i pasti, anche a colazione, i nostri Buffet sono stati sostituiti dal servizio a carrello. Saranno i camerieri e solo loro a maneggiare gli alimenti. Si avvicineranno loro al tavolo e assicureranno un servizio ineccepibile

– Ai tradizionali momenti di convivialità non abbiamo voluto rinunciare: serate di musica, aperitivo di benvenuto, assaggio dei vini sono piaceri che continueremo ad offrire ai nostri ospiti, basterà che gli ospiti si accomodino e si lascino servire.

– Il ristorante viene sanificato tutti i giorni con sistemi di ozonizzazione professionale durante gli orari di chiusura al pubblico. La puntualità degli ospiti all’ora dei pasti facilita le nostre operazioni di pulizia e sanificazione. 

Nelle Aree Comuni 

– Ogni volta che il tempo lo consentirà, sia per i momenti di convivialità al bar o alla colazione, sia per le attività sportive, privilegeremo sempre l’uso dei nostri giardini e dei grandi ampi spazi all’aperto. 

– Nelle spiagge della piscina, sia copertasi scoperta, nelle sale di attesa delle cure, nei grandi saloni e negli spazi all’aperto, l’arredo, le sdraio, i tavoli e le sedute sono stati già disposti per garantire a tutti la massima privacy e il corretto distanziamento. 

Un’accoglienza, dunque, altamente tecnica e ad alto indice di sicurezza. Queste le novità 2020. Tutto il resto è una professionalità dell’accoglienza che risale nel tempo e che è stata testata da generazioni di ospiti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.