VACANZE SMART PER “GRANDI SENIOR”

Pubblicato il 14 luglio 2017 in

La zia ultra ottantenne, ancora vivace e brillante, che si ostina a vivere da sola, con il solo aiuto di una colf a ore, e che d’estate vorrebbe “andare in vacanza”, ma non sa ancora dove e come. Il padre 75enne che quest’inverno è stato operato all’anca e ora, riabilitato e rinvigorito, sogna un soggiorno estivo  in autonomia, in un luogo gradevole, ma un po’ protetto. I genitori alla soglia di una vera terza età che devono decidere soluzioni alternative alla solita vacanza in alta montagna, ormai insostenibile.

Seniorin im GartenDiciamolo francamente: quanti amici grey-panther devono affrontare, in questo periodo, problematiche simili a quelle qui accennate? Quanti sono i 45-65enni alle prese con parenti longevi? Molti, dicono le ultime statistiche (e pensiamo, per esempio, anche ai dati rilasciati da Carla Facchini, Professore Ordinario di Sociologia della Famiglia presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca, in un recente seminario su ‘Differenze di genere e invecchiamento’-Associazione Nestore – Milano-). “In  particolare”,  spiega la professoressa Facchini, “se si considerano le specifiche classi di età, si rileva che, finché si tratta di ‘giovani anziani’, la tipologia familiare dominante è costituita, per gli uomini e per le donne, dalla coppia, con o senza figli conviventi nel nucleo, ma che nelle classi d’età più elevate la tipologia prevalente diventa quella dei single. Ciò è particolarmente vero per le donne più anziane, per le quali la condizione di “solitudine” è decisamente rilevante: se già tra i 60 e i 69 anni il rapporto tra donne e uomini è del 23,7% contro il 15,3%, tra i 70 e i 79 diventa 41,8% contro il 17,5%, e arriva, oltre gli 80 anni, al 71,4% contro il 30,1%”.

Solitudine vera, dunque, in tarda età. Solitudine al femminile, assai spesso. La solitudine per gli anziani, purtroppo, non sembra tradursi quasi mai né in un maggior inserimento sociale (come servirebbe), né in maggiori consumi culturali (che aiuterebbero a dare piacevolezza e valore alle giornate). Con l’aumentare dell’età, inoltre, spesso diminuisce la propensione a spostarsi sul territorio e si accentua la tendenza a concentrare le proprie relazioni in ambiti più circoscritti. E allora?

Group of senior people with some diseases walking outdoors - Mature group of friends spending time together

Come trasformare l’estate in un periodo smart anche per i nostri “grandi Senior”? La risposta in questo Speciale che contribuisce, grazie anche alla competenza del Gruppo Korian, a identificare una precisa filosofia dell’accoglienza e una selezione di soluzioni che possono rispondere ottimamente a queste esigenze così definite.

  • Il Gruppo Korian, infatti, dispone di Residenze per Anziani per un totale di circa 5.000 posti letto, di cui 1.300 nella sola Milano.
  •  Il benessere della persona è l’obiettivo condiviso dagli operatori:  progetti di accoglienza, di cura e di recupero funzionale di Persone anziane parzialmente o totalmente non autosufficienti. La permanenza può essere lunga o per periodi limitati nel tempo, come, appunto, quelli di una vacanza estiva.
  • Particolare attenzione è posta ai servizi alberghieri: le camere sono arredate con stile per assicurare un’atmosfera intima e familiare e nel contempo rispettano criteri di sicurezza e funzionalità. In tutte le strutture sono presenti molti luoghi di incontro, facilmente raggiungibili senza barriere architettoniche, per favorire la socializzazione degli ospiti, dei familiari e degli amici.
  • A seconda delle esigenze degli ospiti, sono comunque sempre disponibili servizi, 24 ore su 24. L’assistenza è garantita da un’Equipe di professionisti composta da Medici, Infermieri, Operatori addetti all’assistenza, Terapisti della Riabilitazione, Educatori Professionali e Psicologi.
  • Disponibili anche Comunità Alloggio, per soggiorni temporanei, che ospitano Grandi Senior prevalentemente autosufficienti o parzialmente non autosufficienti, ma in grado di gestire in modo quasi autonomo la loro vita quotidiana. 
  • Il gruppo Korian gestisce anche un Servizio di Cure Intermedie (Assistenza Post Acuta)  rivolto a Persone, che, a seguito di un evento acuto, necessitano di ulteriore supporto nel recupero funzionale e relazionale, per mantenere o perfezionare le proprie capacità e favorire il rientro a casa in sicurezza. Il Servizio è una sperimentazione completamente finanziata dalla Regione Lombardia, gratuita per il cittadino. Una risposta adeguata, quindi, nel caso i Grandi Senior di famiglia siano, per questa estate, in condizioni fisiche particolarmente precarie.
  • Il Servizio di Cure Intermedie accompagna la Persona lungo tutto il percorso di cura attivando un periodo di assistenza in forma domiciliare e/o residenziale a bassa/media intensità sanitaria con un’elevata intensità assistenziale. Il recupero funzionale è personalizzato e condiviso con la Persona assistita, la Famiglia e il Medico di Base e può essere composto, secondo i bisogni specifici, da entrambe le tipologie di percorso o solo da quello domiciliare.

Per ogni ulteriore informazione

20140304_KORIAN_logo_rvb

numero verde: 800.100.510 – customerservice@korian.it

Lascia un commento