Islanda, luoghi incantati e aurore boreali

Pubblicato il 1 gennaio 2018 in , da redazione grey-panthers

Viaggiando in questo straordinario Paese si rimane colpiti dalla natura che domina sovrana e che non è stata modificata dall’uomo. Questa ipotesi di itinerario invernale si sviluppa nella parte meridionale dell’isola per raggiungere la penisola di Snaefellsnes e costeggiare il famoso vulcano del “Viaggio al Centro della Terra”. Procedendo lungo la costa meridionale, si potranno ammirare non solo possenti cascate, imprevedibili geyser, suggestive lagune con acque calde e blu, fumarole che sbucano dalle zone più attive, ma anche i piccoli paesi di pescatori dalla case colorate, i grandi iceberg blu delle lagune glaciali del Sud e il Parco Nazionale Skaftafell che domina il ghiacciaio Vatnajokull. Sembrerà di vivere in una fiaba lungo le strade in mezzo alle distese di lava. Ogni serata, con un po’ di fortuna, sarà un’opportunità per vedere l’aurora boreale. I pernottamenti si effettuano in hotel e piacevoli fattorie e si viaggerà con un comodo minibus.

PROGRAMMA DI VIAGGIO – Partenza 3 marzo 2018

1° giorno / Milano – Reykjavík

Partenza da Milano Malpensa al mattino con volo per Reykjavík, via Londra. Arrivo nel tardo pomeriggio all’aeroporto internazionale di Keflavík e trasferimento privato a Reykjavík, per la cena libera e il pernottamento.

2° giorno / Reykjavík – Húsafell – Borgarnes (180 km ca.)
Prima colazione in hotel e partenza verso nord, in direzione di Borgarfjörður. Si prosegue fino alle cascate di Hraunfossar e Barnafoss per giungere quindi ad Húsafell da dove il gruppo effettuerà la salita sul ghiacciaio Langjökull ed entrare nella suggestiva grotta di ghiaccio, effettuando un percorso circolare all’interno di questa. Le sfumature di turchese che si possono ammirare nella grotta sono incredibili. Al termine si prosegue fino alla cittadina di Borgarnes per dormire in hotel nei dintorni.

3° giorno / Snaefellsnes Peninsula – Borgarnes (340 km ca.)
Dopo la prima colazione in hotel. L’intera giornata sarà dedicata all’esplorazione della Penisola di Snæfellsnes, famosa per il ghiacciaio Snæfellsjökull, che deve parte della sua celebrità per essere stato menzionato nella nota opera di Jules Verne “Viaggio al centro della Terra”, ed è considerato ancora oggi un punto di forze soprannaturali dagli appassionati di esoterismo. Dal piccolo porto di Arnastapi si può camminare lungo i sentieri tra le scogliere popolate di migliaia di uccelli. Si prosegue verso la costa nord dove sono situati i pittoreschi villaggi di pescatori, come Grundarfjörður e Stykkishólmur. Ritorno a Borgarnes per la notte in hotel.

4° giorno / Borgarnes – Golden Circle – Hveragerði (260 km ca.)
Dopo la prima colazione in hotel inizia una giornata ricca di bellezze geologiche. Iniziamo con il Þingvellir National Park, dal 930 al 1798 sede dell’Alþing, il parlamento islandese, e luogo nel quale si può chiaramente vedere la frattura tra la zolla europea e quella nordamericana. Per questa ragione il parco non è solamente il più importante sito storico dell’Islanda, ma anche una zona geologicamente molto significativa. Si prosegue quindi per Gullfoss, una delle cascate più impressionanti dell’isola, e successivamente per i colori surreali, il potente vapore e le calde sorgenti della famosa area geotermica di Geysir.

Il “Grande Geysir”, la sorgente di acqua calda che ha dato il nome a tutti gli altri nel mondo, ha smesso la sua attività eruttiva all’inizio del XX secolo e dopo i terremoti del 2000 ha ripreso ad emettere spruzzi alti fino a 50 metri, ma molto raramente. A pochi metri si trova però il suo “fratello minore”: il vicino Strokkur zampilla getti d’acqua alti fino a 20 metri, ogni 4-8 minuti. Proseguendo verso l’hotel sosta a Friðheimar per visitare una serra riscaldata con energia pulita rinnovabile. Cena e pernottamento in hotel nella zona di Hveragerði.

5° giorno / Hveragerði – Mýrdalsjökull – Kirkjubæjarklaustur (210 km ca.) Prima colazione in hotel e partenza verso la costa sud. Effettueremo una sosta alla cascata di Seljalandfoss, tra le più fotografate d’Islanda. Ai lati si inerpica un sentiero giungere successivamente a Skógar, dove ammireremo la cascata di Skógafoss. che permette di arrivare dietro la cascata stessa ed ammirare il potente getto. Giungiamo successivamente a Skógar, dove ammireremo la cascata di Skógafoss. Il percorso continua lungo la costa, attraversando i vasti campi di lava. Sosta al villaggio di Vík e alle sue meravigliose formazioni rocciose di Dyrhólaey, pinnacoli di lava nera che fuoriescono dal mare. Nel pomeriggio splendida camminata con i ramponi sul ghiacciaio Mýrdalsjökull. Al termine trasferimento a Kirkjubæjarklaustur, villaggio di notevole interesse storico, dove trascorreremo la notte.

 

6° giorno / Kirkjubæjarklaustur – Skaftafell – Jökulsárlón – Kirkjubæjarklaustur (240 km ca.)

Prima colazione in hotel e partenza verso lo Skaftafell National Park, per una breve passeggiata. Il Parco misura circa 4,800 kmq e costituisce il secondo parco nazionale islandese per dimensione. Il panorama è molto simile a un paesaggio alpino, ma l’intera area è stata formata dalle eruzioni vulcaniche nel corso di migliaia di anni. Skaftafell è rinomato in Islanda per il suo clima gradevole e per le giornate estive soleggiate, insolite per il sud dell’isola. Il parco ha al suo interno una foresta di betulle e molte specie di uccelli e volpi artiche. Proseguimento per la laguna di Jökulsárlón, per l’incantevole spettacolo degli iceberg staccatisi dal ghiacciaio che galleggiano nella laguna. Camminata lungo la spiaggia dove si possono ammirare da pochi metri questi incredibili iceberg di ghiaccio blu. Tempo permettendo si può effettuare una minicrociera tra gli iceberg (durata 40 minuti ca. – non inclusa). Con un po’ di fortuna è possibile scorgere anche qualche foca sulla spiaggia o che si lascia trasportare da un iceberg. Rientro a a Kirkjubæjarklaustur per il pernottamento in hotel.

7° giorno / Kirkjubæjarklaustur – Raufarholshellir – Seltún – Blue Lagoon – Reykjavík (350 km ca.)
Prima colazione in hotel. Partenza in direzione Ovest, verso la penisola di Reykjanes. Prima sosta a Raufarholshellir per visitare la grotta lavica. Cammineremo all’interno di un tunnel di lava molto suggestivo. Ci rechiamo successivamente nella zona geotermale di Seltún, caratterizzata da solfatare, fumarole e pozze di fango bollente. L’ambiente è surreale, caratterizzato da colori che variano dal giallo al rosso e al verde. La giornata terminerà con un meritato relax alla Blue Lagoon, sorgente geotermale nei cui pressi è stato costruito un meraviglioso centro benessere per godersi i benefici delle sue splendide acque. E’ uno dei luoghi più turistici dell’isola, anche per la sua vicinanza alla capitale, ma vale la pena rilassarsi in queste acque davvero blu! Trasferimento quindi a Reykjavík per il pernottamento.

8° giorno / Reykjavík – partenza

Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto in tempo per la partenza del volo per l’Italia, con scalo a Londra. Arrivo in serata.

Altre informazioni:
Organizzazione – Trasporto con minibus di diverse dimensioni in base al numero di passeggeri. Autista/guida esperto di lingua italiana. Le escursioni sui ghiacciai e nella grotta lavica saranno in condivisione con altri eventuali viaggiatori, non facenti parte del nostro gruppo.
Pasti – Abbiamo deciso di lasciare fuori tutti i pranzi e le cene perché il costo di un pasto completo in Islanda è mediamente di 60 euro e avrebbe aumentato la quota di molto. Per nostra esperienza diretta sappiamo che consumando dei pasti leggeri a pranzo e delle cene à la carte nei ristoranti degli hotel la sera, spenderete molto meno.
Pernottamenti – Sono previsti pernottamenti in guesthouse, fattorie, cottage, e semplici ma graziosi hotel, sempre con il bagno privato.
Clima – Il clima in Islanda è determinato essenzialmente da due stagioni: un’estate breve da giugno a fine agosto e un lungo inverno da ottobre ad aprile. I mesi di maggio e settembre sono stagioni di passaggio. Grazie all’influenza della Corrente del Golfo, le estati sono fresche e gli inverni piuttosto miti. La temperatura massima in estate varia da 15 a 25 °C e la minima da 3 a 6 °C (c’è una forte escursione termica tra il giorno e la notte). Il mese più freddo è Gennaio, ma raramente la temperatura scende sotto gli 0 °C. Le condizioni climatiche sono caratterizzate da improvvisi cambiamenti di tempo: si passa repentinamente anche 3 o 4 volte al giorno dal sole alla pioggia e dalla calma alvento forte. Perciò si consiglia di essere preparati a ogni tipo di situazione meteorologica. Durante l’estate le giornate sono molto lunghe: a giugno per un breve periodo nelle aree a nord si verifica il fenomeno del sole di mezzanotte, ma fino ad agosto inoltrato la notte non è mai del tutto buia. Maggio e giugno sono i mesi più asciutti, per il resto dell’anno piove spesso e la neve può farsi vedere anche d’estate.

Disposizioni sanitarie – Non è richiesta alcuna vaccinazione. Il livello delle strutture sanitarie locali è buono. Sono facilmente reperibili i normali prodotti sanitari da banco.
Formalità burocratiche – E’ richiesto il passaporto o la carta d’identità valida per l’espatrio, che devono essere validi per tutto il periodo di permanenza in Islanda. Per coloro che posseggono una carta d’identità valida per l’espatrio rinnovata, devono richiedere al proprio Comune di sostituirle con una nuova carta d’identità oppure devono viaggiare con il passaporto.

Caratteristiche del viaggio e grado di difficoltà – Viaggio di interesse paesaggistico e geologico. Ambienti vari e molto scenografici. Varie passeggiate di un paio d’ore nel complesso facili.

Þ – questa lettera islandese si pronuncia “th” come l’inglese “think”. ð – questa lettera islandese si pronuncia “th” come l’inglese “the”.

QUOTAZIONI PER PERSONA da Milano Malpensa/Linate: € 2.730 10-14 partecipanti

Da aggiungere:

– supplemento singola
– tasse aeroportuali e security surcharge

Data unica di partenza:

da sabato 3 a sabato 10 Marzo 2018

La quota comprende: i voli internazionali in classe economica, i trasferimenti in/out a Reykjavik, i trasporti con minibus e autista/guida locale di lingua italiana, trattamento di pernottamento e prima colazione, assicurazione come specificato, guida di viaggio.

La quota non comprende: le bevande, tutti i pranzi e le cena, le mance, gli extra personali, le escursioni e le visite non indicate, tutto quanto non espressamente menzionato.

Per ogni altra informazione cliccare qui