L’estate del 2020 del Teatro Franco Parenti

Pubblicato il 20 Giugno 2020 in , da redazione grey-panthers
Bagni MIsteriosi

Un’estate, quella del 2020, ricca di eventi. Per la maggior parte a bordo piscina, nella meravigliosa cornice dei Bagni Misteriosi. Si tratta dell’estate 2020 del Teatro Franco Parenti che comincia dal 22 al 25 giugno e dal 29 al 1 luglio con “Stasera si può entrare fuori 2” – uno spettacolo di Andrée Ruth Shammah. Un nuovo inizio proprio ai Bagni Misteriosi. “Proviamo a ripartire. Apriamo le porte del teatro nello spazio all’aperto della piscina e cominciamo, a poco a poco, con delicatezza e senza clamore, a ristabilire il rapporto che si era interrotto tra il teatro e il pubblico, a ritrovare insieme, dopo la distanza, il contatto dal vivo“.

La festa della musica, Elio Germano, l’omaggio a Fellini

L’estate al Franco Parenti prosegue poi con la Festa della Musica del 21 giugno. Una maratona musicale con giovani talenti a ingresso gratuito a partire dalle 20.30. Gli spettacoli negli spazi interni cominciano in Sala Grande – dal 29 al 30 giugno – con “Sulla morte senza esagerare“, per la regia di Riccardo Pippa. Primo grande ospite della stagione estiva è Elio Germano. Dal 30 giugno al 5 luglio “Segnale d’allarme – La mia battaglia VR” tratto dallo spettacolo teatrale La mia battaglia, spettacolo diretto e interpretato da Germano. Si tratta di uno dei primi esperimenti mondiali di teatro in realtà virtuale. Allo spettatore occhiali immersivi e cuffie per assistere alla trasposizione in realtà virtuale dello spettacolo tratto dalla traduzione italiana di Mein Kampf di Adolf Hitler.

Beppe Severgnini il 2 luglio con la sua Una stranissima primavera, mentre dal 7 al 12 è la volta di Filippo Dini con Locke, dal successo cinematografico diretto da Steven Knight con protagonista Tom Hard. Il 9 luglio Lo Cascio ci conduce verso La scoperta della Luna. Dal 13 al 15 l’estate 2020 al Teatro Franco Parenti omaggia invece Federico Fellini con Giulietta, dal racconto del grande regista.

Placido, Stand Up Comedy, Murgia, lirica e danza

Si prosegue con Ivana Monti in Una vita che sto qui. Interessante spaccato tutto milanese in scena dal 15 al 25 luglio. Siamo a Lorenteggio, tra case popolari e angoli degradati della città, tra immigrazione, abusivismo, case che cadono a pezzi e scocciatori alla porta. Il 16 luglio è la volta di Michele Placido con Amor Y Tango. L’estate al Parenti prosegue il 20 con un appuntamento tutto al femminile. ApPunti G, un ironico e dissacrante spettacolo sulla sessualità con Lucia Vasini, Alessandra Faiella, Livia Grossi, Rita Pelusio. Grandi ritorni, ancora, come il cult Per strada, dal 21 e 26, e attese prime. Come lo spettacolo di danza del 23 luglio Scacco Matto. Spazio alla lirica, il 30 luglio, con Carmen, diario di un capolavoro.

Agosto tutto da ridere. Si comincia con la Stand Up Comedy, dal 3, ai Bagni Misteriosi. Il 30 l’ospite atteso è Michela Murgia, melomane esperta, che riscrive il Don Giovanni di Mozart. Settembre è la volta di Lino Guanciale, delle letture dei Capolavori di Mario Berruto, delle Lezioni di Luciano Floridi. Ancora, appuntamento con la danza il 15 e il 16 settembre con Le Sacre di Susanna Beltrami e la partecipazione di Matteo Bittante e dei giovani danzatori di DanceHaus.

Per il programma completo e maggiori informazioni cliccare qui.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.