Il maestro del surrealismo in mostra a Venezia: “The Dalì universe”

Pubblicato il 26 settembre 2011 in , da redazione grey-panthers

Una mostra che espone oltre 100 opere di Dalì, maestro del surrealismo, nella quale il visitatore ha il piacere di ammirare collezioni ad oggi ancora poco conosciute, inerenti a diversi aspetti della produzione artistica dell’artista come le sculture in bronzo, le illustrazioni sui grandi temi della letteratura, gli oggetti in vetro e la serie in oro. Il Museo Diocesano di Santa Apollonia a Venezia apre quindi le porte ad una mostra unica nel suo genere, curata dal Presidente della Fondazione Ambrosiana Beniamino Levi, uno dei personaggi che ha conosciuto più da vicino l’opera di Dalì, incontrando personalmente l’artista nelle sue residenze di Parigi, New York e nella sua terra natale, la Spagna. È quindi un’occasione che permette al pubblico di avvicinarsi agli aspetti meno noti del lavoro del grande artista. Gli spazi del museo ospitano sculture di grande formato, in cui il gioco surrealista delle connessioni e delle trasformazioni si ripropone in tutta la sua magia, e le ossessioni visive dell’artista prendono forma nello spazio attraverso la manipolazione fisica degli oggetti.

“The Dalì Universe” porta in esposizione opere come “La Lumaca e l’Angelo” (1977/84), “La Persistenza della Memoria” (1980) e l’“Elefante Spaziale” (1980), che presentano per la prima volta due simboli che subito riecheggiano il nome dell’artista: l’orologio molle e l’elefante con le gambe sottili, simboli della relatività del tempo e la distorsione dello spazio. Accanto alle sculture l’esposizione presenta anche un quasi inedito Dalì illustratore; il genio catalano infatti fu questo ed altro essendo pittore, scultore, regista, scrittore e designer.

“The Dalì universe”

Presso il Museo di San’Apollonia – Venezia

Orari: tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso alle 18.30). Chiuso il mercoledí.

Biglietti: Intero 10 €/ Ridotto 8 € (Bambini sotto i 12 anni, studenti sotto i 24 anni, anziani sopra i 65 anni, gruppi di piú di 10 persone)