Borgo Plantarum, a settembre un fine settimana tra fiori e piante rare

Pubblicato il 23 agosto 2017 in , da redazione grey-panthers

Un borgo sulle colline tra Reggio Emilia e Modena il 16 e 17 settembre sarà invaso da fiori e piante particolari. E in più mostre a tema, conversazioni dedicate al verde, workshop per appassionati green.

Il seicentesco Borgo Antico le Viole, situato sulle colline tra Reggio Emila e Modena diventerà per due giorni, sabato 16 e domenica 17 settembre, un vero e proprio giardino dell’Eden per tutti gli appassionati di giardinaggio. L’antico complesso architettonico sarà, infatti, completamente invaso dai fiori e dalle piante di Borgo Plantarum, garden show curato da Carlo Contesso.

Un fine settimana immersi tra fiori e piante rare arricchito dai consigli degli specialisti, da esposizioni di design e artigianato, conversazioni dedicate al verde, mostre a tema, attività ludico-didattiche per bambini e un corso fotografico per imparare a realizzate il perfetto scatto botanico-naturale.

Vivaisti e produttori italiani trasmetteranno al pubblico la propria competenza e metteranno in mostra collezioni di piante particolari, spesso rare. Gli stand saranno colorati da capolini settembrini e anemoni ibridi, fucsie da giardino, dalie, peperoncini, ninfee, restionaceae e rose. E ancora piante a fioritura autunnale e invernale come le Daphne, ma anche una collezione di agrumi con rarità come il limone variegato a polpa rosa, e una collezione di melograni che proprio a settembre iniziano a rosseggiare. Poi frutti antichi, melette ornamentali, alberi, arbusti, perenni e graminacee ornamentali in mille varietà inaspettate. Gli appassionati di verde d’appartamento troveranno orchidee sia ibride che specie da collezionisti, succulente, cactacee e piante carnivore.

Non mancheranno alcuni preziosi esemplari difficilmente visibili ai non specialisti. Il vivaio “Il giardino delle essenze perdute” presenterà in anteprima nuove varietà di Fucsia rustiche, come la bianco-rosata Greyrigg e la più vistosa Query con il suo calice violaceo. Giulio Agnelli presenterà invece tra le sue tante essenze tropicali, l’introvabile e ricercata Tibouchina, appariscente e rifiorente brasiliana, alcune vistose bignoniacea sudamericane, Tubebuia e Handroathus, insieme a felci arboree del genere Cyathea.

Borgo Plantarum presenterà anche un fitto calendario di eventi. Ogni ora ciascuno dei vivaisti, dal suo stand, svelerà i segreti per rendere balconi e giardini sempre più rigogliosi. Sono state organizzate, inoltre, numerose conversazioni dedicate al verde. Maurizio Vecchia, il più grande collezionista e ibridatore di passiflore racconterà tutti i colori che queste piante possono assumere. Daniele Dallai, ricercatore di Botanica sistematica presso il Dipartimento del Museo di Paleobiologia e dell’Orto Botanico dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, affronterà il tema delle piante che stanno scomparendo dal territorio dell’Emilia.

Nel corso del garden show un team di esperti guiderà i partecipanti nella realizzazione del perfetto scatto botanico-naturale. Un workshop dedicato alle tecniche fotografiche più adatte per ritratte in un click un’intera pianta, un capolino o un ricciolo fogliare. Insieme alla teoria c’è anche la pratica: una maratona guidata, affidata agli esperti che accompagneranno i partecipanti all’interno del borgo tra i colori e le forme offerte dai vivai. Al termine delle due giornate, gli scatti saranno affidati a una giuria di qualità che, valutato anche il favore e gradimento raccolto attraverso i social, decreterà il vincitore.

Borgo Plantarum  – 16-17 settembre 2017

Borgo Antico le Viole, Telarolo di Castellarano (RE)

Orari: dalle 9.00 alle 19.00

Prezzi: intero €6

Per informazioni: 333.6020245 www.borgoplantarum.com