Fondo pensione Casalinghe: nuovo servizio INPS online

Pubblicato il 16 Giugno 2022 in , da redazione grey-panthers

Per avere diritto alla pensione senza un lavoro retribuito, è possibile iscriversi direttamente online al Fondo Casalinghe e Casalinghi (“Fondo di previdenza per le persone che svolgono lavori di cura non retribuiti derivanti da responsabilità familiari”), utilizzando le proprie credenziali digitali. Il versamento dei contributi si effettuerà attraverso il Portale dei Pagamenti. Vediamo tutte le novità 2022.

Pensione Casalinghe INPS: come fare domanda

La procedura di domanda di iscrizione al “Fondo di previdenza per le persone che svolgono lavori di cura non retribuiti derivanti da responsabilità familiari” è disponibile sul sito web dell’INPS ed è raggiungibile con il seguente percorso: Prestazioni e Servizi > Servizi > Fondo previdenza casalinghe – Iscrizione (Cittadino). Per l’accesso al servizio serve l’autenticazione tramite SPID almeno di secondo livello, oppure con CIE (Carta d’Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). Una volta entrati, nella procedura sono disponibili le seguenti sezioni

  • “Iscrizione al Fondo” o il alternativa “La tua domanda” (per i soggetti già iscritti);
  • “Archivio Pagamenti”.

Fondo Casalinghe: iscrizione automatica

La domanda di iscrizione al Fondo Casalinghe è accolta in automatico se non sono rilevate condizioni ostative all’iscrizione. L’iscrizione vera e propria ha dunque effetto dal momento in cui si ottiene la conclusione con esito positivo delle operazioni previste dal servizio. Il cittadino appena iscritto potrà iniziare a effettuare i versamenti dopo avere ricevuto la comunicazione di accoglimento della richiesta con le informazioni per il pagamento dei contributi. L’iscrizione è attiva dal 1° giorno del mese di presentazione della domanda e rimane valida anche se non si fanno versamenti.

Procedura di iscrizione online

Il servizio consente a donne e uomini che svolgono lavoro non retribuito di cura domestica e familiare l’iscrizione al Fondo in via autonoma, procedendo per via telematica. L’utente sottoscrive online le dichiarazioni sostitutive e l’informativa sul trattamento dei dati personali e, alla fine della procedura, si ottiene la ricevuta e il codice identificativo della domanda. Se tutto è nella norma si ottiene immediatamente l’iscrizione e si può procedere da subito con i versamenti. Se invece manca qualche requisito o ci sono informazioni da controllare, la domanda è posta in stato “Da verificare” e, al termine dell’istruttoria, il richiedente riceverà l’esito tramite lettera ordinaria in caso di accoglimento, raccomandata in caso di reiezione.

Domanda tramite Patronato

Il servizio  telematico INPS è disponibile anche per i Patronati “Prestazione e Servizi > Servizi > Fondo previdenza casalinghe – Iscrizione (Patronato), che possono inoltrare domanda per conto del contribuente con la dichiarazione esplicita di essere in possesso della delega a operare.

Pagamento contributi al Fondo casalinghe

Il versamento al Fondo Casalinghe può essere effettuato in qualsiasi momento dell’anno e con importo libero, tuttavia la soglia minima per l’accredito di un mese di contribuzione è pari a 25,82 euro. Gli iscritti al Fondo Casalinghe e Casalinghi possono procedere con il versamento dei contributi attraverso la piattaforma “Nodo dei Pagamenti”, tramite avviso di pagamento PagoPA.

Nel Portale dei Pagamenti, accessibile sempre dal sito web dell’INPS, è presente a questo scopo una sezione dedicata al Fondo: una volta dentro al servizio, basta inserire il proprio codice fiscale e il Codice Fondo. Dal Portale:

  • compilare e stampare gli avvisi di pagamento PagoPA;
  • eseguire il pagamento dei contributi online utilizzando PagoPA;
  • visualizzare e stampare le ricevute di pagamento effettuati tramite PagoPA.

Per conoscere l’importo e il numero di contributi (in mesi) che l’INPS accredita ogni anno basta dividere la cifra versata nell’anno per 25,82 euro.

Fondo Casalinghe: chi può ottenere una pensione

Il Fondo Casalinghe e Casalinghi è gestito dall’INPS, per la previdenza delle persone che svolgono lavori di cura non retribuiti e legate alle responsabilità familiari. Possono iscriversi uomini e donne di età compresa tra 16 e 65 anni. L’iscrizione è subordinata alle seguenti condizioni in capo al richiedente:

  • non è titolare di pensione diretta (possono iscriversi i titolari di pensione ai superstiti)
  • non presta attività lavorativa per la quale sussista l’obbligo di iscrizione previdenziale o, se svolga attività lavorativa anche continuativa a orario ridotto, si determina la contrazione, ai fini del diritto alla pensione, del corrispondente periodo di assicurazione obbligatoria (ad esempio: dipendenti con settimane accreditabili inferiori a quelle lavorate; lavoratori domestici con contribuzione media corrispondente a meno di 24 ore lavorative a settimana; agricoli co meno di 270 giornate annue; parasubordinati con versamento diverso dal minimale di reddito per la Gestione Commercianti).

Per iscriversi, ecco il link diretto al servizio INPS (accesso per i cittadini) per la procedura che consente di inviare la domanda di iscrizione al fondo previdenza casalinghe.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.