Taglio pensioni d’oro, la guida Inps per il calcolo

Pubblicato il 17 Maggio 2019 in , da redazione grey-panthers

Per calcolare il tetto dei 100mila euro, sopra il quale scatta il taglio delle pensioni d’oro stabilito dalla manovra 2019, rilevano tutti i trattamenti percepiti dalle gestioni INPS ma non gli eventuali assegni previdenziali versati da gestioni private: è una delle regole sottolineato dalla circolare applicativa 62/2019 sulla misura prevista dalla legge 145/2018, commi da 261 a 268, che stabilisce una decurtazione degli assegni pensionistici superiori a 100mila euro lordi con un meccanismo a scaglioni parametrato all’importo della pensione.

Ai fini del tetto su cui effettuare i calcoli valgono tutti i trattamenti liquidati dalle diverse gestioni INPS, ma la decurtazione si applica solo alle pensioni con almeno una quota retributiva. Dunque, le pensioni contributive pure restano escluse dal taglio.

È necessario accedere per leggere il resto di questo articolo. Effettua il login o registrati come utente.
È facile, veloce e gratuito! Se non sei registrato puoi farlo da qui => Registrati