Anteprima / scelti per voi / Technology

di - 12/03/2012

Corso Internet di grey-panthers.it: in questa puntata I MOTORI DI RICERCA

google

NAVIGAZIONE AVANZATA – i motori di ricerca

Ben ritrovati cari membri di Grey Panthers,

eccoci ancora qui pronti per la nuova lezione settimanale. Vi sono parsi utili i fondamenti informatici presentati nello scorso articolo? Vi eravate mai chiesti quale fosse la distinzione tra HARDWARE e SOFTWARE? E rispetto alla presentazione di MOUSE e TASTIERA? Ancora, Vi siete ritrovati nella spiegazione relativa alla struttura e all’organizzazione delle pagine Internet? Siete andati a caccia di LINK? Ed ultimo, ma non per importanza, avete fatto i compiti? Mi preme molto che ciascuno di Voi acquisti sicurezza e confidenza con lo strumento, quindi, non perdo l’occasione per sollecitarvi alla partecipazione e all’esercizio costante e metodico!

Spero che il nostro progetto stia prendendo corpo e significato anche per tutti Voi e che Vi possa davvero essere utile, MA per poterlo essere appieno è fondamentale stare davanti al computer e mettersi alla prova vivendo a volte qualche “piccolo impaccio”!

Per poter procedere con una modalità più consapevole e ‘piena’, nella scorsa lezione abbiamo lasciato aperta la questione relativa alla ricerca di nuovi indirizzi Internet, restando sulla navigazione base che presuppone la conoscenza dell’indirizzo che si vuole aprire mediante il BROWSER. Come muoverci quindi se non abbiamo a disposizione l’indirizzo? Esiste una via alternativa, o meglio, è possibile navigare anche senza ‘avere in mano’ tutti gli indirizzi Internet?

 Dovete sapere che Internet rappresenta una fonte quasi inesauribile di informazioni – al pari della più moderna biblioteca di Alessandria d’Egitto – organizzate in decine di miliardi di pagine Internet di cui il singolo utente chiaramente NON può conoscere tutti gli indirizzi! Quando Internet è nato, si sta parlando di circa una quarantina di anni fa, l’unico modo per poter aprire e visualizzare il contenuto di una pagina era quello di disporre dell’indirizzo e di procedere con la navigazione base (passando per la BARRA DELL’INDIRIZZO, come ben ricorderete), tanto che in quasi tutti i siti era presente un piccolo elenco di indirizzi Internet consigliati ai navigatori. Con il passare del tempo ed il crescere sia del numero delle pagine Internet esistenti che delle esigenze degli utenti, i programmatori hanno pensato di ovviare al problema dando vita a dei siti che fossero in grado di RICERCARE ATTIVAMENTE indirizzi Internet. Questo significa che mediante questi siti è possibile in un qualche modo procedere a ritroso ed anziché aprire pagine Internet a partire dall’indirizzo (navigazione base) si può far cercare al computer gli indirizzi di nuove pagine Internet (navigazione avanzata) da poter aprire in un secondo momento!

Credo che tutti Voi siate in grado di coglierne l’enorme e ricchissimo potenziale: infatti, a partire da un unico indirizzo Internet – quello di uno qualunque tra questi famosi siti che prendono il nome di MOTORI di RICERCA in relazione alla loro specifica natura – ciascuno di noi è in grado di risalire a qualsivoglia sito Internet facendo cercare gli indirizzi di destinazione al MOTORE di RICERCA stesso. Iniziamo dalle presentazioni per cui, a seguire, trovate un piccolo elenco con i motori di ricerca italiani più utilizzati – tutti validi, facili da usare, pratici ed estremamente veloci nel cercare indirizzi Internet:

 www.google.it                          www.bing.com                         www.yahoo.it

www.virgilio.it                          www.excite.it                           www.lycos.com

 Apriamo ad esempio insieme il primo indirizzo mediante la procedura standard che utilizza la BARRA DELL’INDIRIZZO, cos’è apparso sul Vostro schermo?

La pagina di Google è molto ‘pulita’, quasi scarna, essendo composta essenzialmente dalla scritta multicolore “Google Italia”, dal CAMPO DI RICERCA (il rettangolo bianco dentro il quale andremo tra breve a scrivere) e da due PULSANTI con la dicitura “Cerca con Google” e “Mi sento fortunato”. Immancabilmente, ad ogni lezione, mi viene richiesta qual è la differenza tra i due: diciamo che l’umorismo british – la classica freddura inglese – ha colpito ancora e che NON esiste una reale e sostanziale diversità tra i due, in quanto ENTRAMBI ‘lanciano’ la ricerca e ci permettono di visualizzare a video gli indirizzi Internet che stiamo cercando. Ma come è possibile tutto questo? Qual è la logica secondo la quale viene visualizzato un sito e non un altro? Quanti siti vengono trovati con una singola ricerca? In che modo possiamo dire al MOTORE di RICERCA cosa ci interessa e quindi che cosa cercare?

Diciamo che, in linea generale, la ricerca di indirizzi Internet mediante i MOTORI di RICERCA può essere di due tipi principali:

  1.  RICERCA PER PAROLA CHIAVE = è questa la ricerca basilare che passa per l’identificazione da parte dell’utente dei termini che meglio identificano le informazioni che va cercando, al fine di ottenere gli indirizzi dei siti Internet che contengono al loro interno la parola o l’insieme di parole scelte. Per poter eseguire questa ricerca è sufficiente:
    • scrivere all’interno del CAMPO di RICERCA la/e parola/e più pregnanti, ovvero quelle che identificano più chiaramente il concetto [NOTA: queste sono parole che rispettano le regole della lingua italiana, quindi che possono essere scritte in maiuscolo qualora siano nomi propri e separate da uno spazio qualora siano più di una; le famose ‘regole auree’ di cui abbiamo parlato in un'altra sede valgono ESCLUSIVAMENTE quando si scrivono gli indirizzi Internet nella relativa BARRA DELL’INDIRIZZO e non in questo caso]
    • far partire la ricerca premendo il pulsante INVIO dalla tastiera oppure cliccando sopra uno dei due pulsanti “Cerca con Google”/“Mi sento fortunato”
  2. RICERCA PER CANALE = si fonda sulla RICERCA PER PAROLA CHIAVE ma è più specifica in quanto i CANALI sono delle macrocategorie in cui il materiale è organizzato e suddiviso; per cui, a seconda del CANALE che andremo ad attivare con un click del mouse, otterremo risultati differenti. I singoli canali rappresentano pertanto delle opzioni di ricerca che ci permettono di ottenere specifiche informazioni di natura diversa. Per eseguire una ricerca per canale basta utilizzare la procedura della RICERCA PER PAROLA CHIAVE, preceduta o seguita dall’attivazione del canale che ci interessa (facendo un click sopra la relativa parolina). I principali CANALI – Ricerca, Immagini, Mappe, YouTube, News, Posta, Documenti, Calendar e Altro – sono accessibili dalla parte alta della schermata, sopra la scritta multicolore di Google. I primi quattro identificano rispettivamente:
    • - Ricerca = trova PAGINE Internet, è la normale RICERCA PER PAROLA CHIAVE
    • - Immagini = permette di trovare IMMAGINI – disegni e fotografie
    • - Mappe = il cui risultato è rappresentato da MAPPE del territorio
    • - YouTube = trova VIDEO sul celeberrimo sito YouTube

mentre gli altri permettono di accedere ad altri tipi di ricerca ancor più ‘speciali’ ed avanzati facendoci accedere direttamente alle ULTIME NOTIZIE di cronaca/economia/politica/etc. italiane ed estere, alla POSTA ELETTRONICA di Google (chiamata GMAIL), alle pagine Google di CONDIVISIONE di files (documenti) e di eventi da un calendario comune (chiamato Google Calendar).

 Supponiamo ora di aver lanciato la RICERCA PER PAROLA CHIAVE dei termini grey panthers per cui, dopo aver aperto l’indirizzo di Google, abbiamo scritto dentro il CAMPO DI RICERCA le parole grey panthers – separate da uno spazio – e abbiamo dato l’invio dalla tastiera (questa spesso risulta la strategia più comoda ed immediata in quanto le nostre mani sono già sulla tastiera). Vediamo ora quali sono gli elementi che compongo la pagina dei risultati procedendo dall’alto verso il basso:

  •  appena sotto il campo di ricerca troviamo la dicitura 1-10 di 20.700.000 risultati (0,23 secondi): 20.700.000 rappresenta il numero dei siti Internet trovati nella rete che contengo TUTTE le parole chiave che abbiamo inserito nel CAMPO di RICERCA. Non lasciatevi spaventare dalle cifre astronomiche che sempre appariranno perché tutti i risultati saranno suddivisi e organizzati in diverse pagine, in cui su ciascuna saranno riportati 10 risultati (da cui la dicitura 1-10); mentre 0,23 secondi rappresenta il tempo effettivo di ricerca, Vi sembra sufficientemente veloce?
  •  a seguire ci saranno tutti i risultati dei siti riportati in ordine di importanza e dove ciascuno è a sua volta organizzato secondo una logica ben precisa:
    • -   in BLU SOTTOLINEATO il LINK al sito, per cui basterà cliccare su di esso per visualizzare a video la pagina Internet relativa!
    • in VERDE l’indirizzo Internet per esteso (www.nome_sito.estensione) riportato ad esempio per permetterci di prenderne velocemente nota con carta e penna nel caso in cui dovessimo per qualsiasi motivo allontanarci dal computer ma non volessimo ‘perdere’ la ricerca appena eseguita
    • -   in NERO una breve descrizione del contenuto della pagina che ci permette di essere sicuri che stiamo andando ad aprire un sito Internet di nostro reale interesse, che contiene ovvero proprio le informazioni che stiamo cercando
    • -  sul fondo sono infine presenti dei numeri progressivi sovrastati dalla scritta multicolore Google; questi numeri rappresentano le pagine su cui sono riportati i diversi risultati che si fanno via-via sempre meno significativi rispetto alla ricerca eseguita.

 Siamo ormai giunti alla fine della nostra lezione di oggi, provate a sbizzarrirvi e a cercare magari proprio quella data storica che non ricordate, quella poesia che vi riporta agli anni della scuola elementare, la biografia del vostro attore/cantante/artista preferito, una ricetta che vi stuzzica particolarmente con cui intendete stupire i Vostri commensali, i tassi di cambio odierni etc. Questo tuttavia non prima di aver fatto i compiti che ho pensato per Voi oggi! Non finirò mai di dire quanto sia importante esercitarsi per cui Vi prego, anche se non ne avete voglia o Vi sembrano cose banali, provate lo stesso a trovare 10 minuti da dedicarmi! Io resto sempre di guardia nella “Capitaneria di Porto”, quindi commentate direttamente l’articolo, scrivetemi nel forum “I giovani spiegano ai senior come vivere più felici con internet” oppure, se preferite, scrivetemi un messaggio privato.

Vi aspetto con il nostro prossimo appuntamento ‘in edicola’ e Vi auguro di trascorrere un’ottima settimana!!

Cristina

 ESERCIZIO 1

A partire da un qualsiasi motore di ricerca provate a risalire alla pagina Internet dello spumante Ferrari.

Come avete proceduto? Quali parole avete utilizzato per la Vostra ricerca?Quanti risultati avete ottenuto?

 ESERCIZIO 2

A partire da Google tenetevi informati e leggete le ultime notizie di oggi.

Vi sembra comodo e utile poterlo fare senza uscire per dover comprare il giornale ma stando comodamente in casa? Sapete che tutte le principali testate giornalistiche italiane hanno la corrispettiva pagina Internet? Provate a cercarle